Digital Transformation

Precision farming: la sfida dell’agricoltura 4.0 è open source

La popolazione mondiale è attualmente composta da circa 7,5 miliardi di persone, di queste quasi 1 miliardo soffre la fame. Parallelamente, ogni anno si sprecano circa 1,3 miliardi di tonnellate di cibo, una quantità che garantirebbe di sfamare ben 3 miliardi di persone (dati via "Stop Wasting Food movement Denmark"). Le stime dell'ONU, secondo Wikipedia, ci dicono che per il...

Reti e networking: la digital transformation passa dalla collaborazione

The process of meeting and talking to a lot of people, in order to get information that can help you, ovvero il processo di incontrare e comunicare con un tante persone, al fine di ottenere informazioni che possono esservi utili. Così definisce il networking il Cambridge Academic Content Dictionary, evidenziando la centralità della conoscenza, la dinamica fortemente sociale del...

Digital Transformation: da dove partire

Con questo articolo inizia una breve serie di contributi dedicati alla Digital Transformation. Partiamo innanzitutto da un tentativo di definire cosa si intende per digital transformation, premettendo doverosamente che esistono punti di vista piuttosto differenti a riguardo, nonché una maldestra tendenza ad usare il termine per identificare qualsiasi cosa riguardi le tecnologie digitali. Io mi ritrovo con questa definizione di digital...

Altro che nerd, il Digital è un mestiere di relazione!

Non sono certo io a scoprire il fatto che le soft skill oggi siano determinanti nel successo professionale. Quello cui forse oggi non si pensa ancora abbastanza è che anche chi si occupa di tecnologia ha bisogno di coltivare questo genere di competenze andando oltre il puro know how tecnico. Chi è il capo del digitale? Pensate un po' a che cosa...

Augmentated Mobility: quando le imprese si spostano sul mobile

Dal concetto di mobile enterprise si è passati a quello di ever-connected enterprise, un nuovo modello d’impresa dove device mobili, sensori IoT, piattaforme intelligenti, tecnologie AR/VR e persone distribuite sul territorio formano e alimentano una rete in grado di ampliare gli orizzonti applicativi e di aumentare il flusso delle informazioni dalle quali estrarre valore. Secondo le ultime previsioni rilasciate da...

Dalle lettere di guerra a Whatsapp: come e quanto siamo cambiati?

"Non ti preoccupare di me caro Alfredo, perché sono convinto di cavarmela. Spero che questa mia arriverà in tempo". Così si scriveva su una carta ingiallita con un pennino a inchiostro durante la prima guerra mondiale. Così non scriviamo certo più. E proprio su differenze e analogie ha voluto riflettere il progetto ideato dall'Archivio Storico del Comune di Carpi con...

Capire la rete per viverla meglio, fin dalle scuole: intervista a Domenico Laforenza

Sono passati 30 anni dalla nascita di Registro .it, l’anagrafe dei nomi a dominio .it: una data importante, che vedrà i festeggiamenti ufficiali il 24 novembre alla Pelota di Milano. Dopo la vision di Daniele Vannozzi, Responsabile dell’Unità Operazioni e Servizi ai Registrar che ripercorre storia ed evoluzioni di Registro .it, Domenico Laforenza, direttore dell’Istituto di Informatica e Telematica del Consiglio Nazionale...

Riempire di contenuti la digital transformation

In un precedente articolo abbiamo descritto come analizzare il customer journey e come esso sia uno degli elementi cruciali per impostare un progetto di digital transformation. Nel momento in cui si analizzano i touchpoint tra azienda e consumatori, quello che emerge chiaramente è la necessità di dare senso a questi punti di contatto alimentandoli con dei contenuti opportuni. In...

Smart City: come organizzare una città smart e intelligente

Le Smart city e il loro sviluppo trovano terreno fertile nella capacità di governance della complessità, che sia essa istituzionale, progettuale, comunicativa, economica, organizzativa. Una Smart city, infatti, non può esistere senza un modello di dialogo fra i vari soggetti che erogano servizi pubblici, di messa in condivisione dei propri asset, e dei rispettivi canali di comunicazione alla città....

L’importanza della Digital Geography nel processo di #DigitalTransformation

"Quando si parla di GIS, oggi, è necessario considerare come con lo sviluppo dell’IoT questo tipo di soluzioni stia assumendo un ruolo sempre più importante. Se è vero che - come ci insegna la semantica generale - “la mappa non è il territorio”, infatti, è pur vero che essa diventa sempre più viva e centrale nel rapporto con esso....

L’evento CoderDojo e l’impegno di HPE in ambito educational

Supporto alla cultura digitale e allo sviluppo di competenze IT, elementi senza i quali non potrà esserci digital transformation con effetti benefici sul tessuto imprenditoriale e sociale. E da dove partire se non dalla scuola, anche dando vita a iniziative speciali che possano avvicinare i ragazzi alle tecnologie? Abbiamo chiesto a Stefano Venturi, Corporate VP e Amministratore Delegato del Gruppo...

Luci e ombre sul PNSD

“L’innovazione è una sfida per ogni individuo e organizzazione….Gli investimenti del Piano Nazionale della Scuola Digitale rappresentano un capitale straordinario, che va molto oltre l’innovazione del sistema scolastico: stiamo spingendo la domanda di innovazione del nostro Paese e la capacità di innovare del nostro Paese”. Le parole della Ministra Fedeli sono chiare: la partita che si sta giocando con...

4 motivi per cui la trasformazione digitale non è un tema di nicchia

C’è una certa discrepanza tra la quantità di discussioni che si fanno nei convegni e sulle riviste a proposito della digital transformation e quanto in realtà si attua ogni giorno nelle organizzazioni per gestirla. Anche perché spesso ci si trova a fare un salto triplo da un livello di maturità basso ad un desiderata molto sfidante e alla fine...

Public money, public code: sogno o possibilità?

Se i soldi con cui si compra un software sono pubblici, allora deve essere pubblico anche il codice con cui il software è stato scritto. Questo in sintesi il messaggio della campagna lanciata in tutta Europa da FSFE, Free Software Foundation Europe, e da altre fondazioni e associazioni a sostegno dell’openness con un sintetico Public money, Public code. “Paghiamo i...