Open Innovation: cercasi idee innovative per edifici più efficienti

Aprirsi alle idee per una contaminazione positiva finalizzata a migliorare un servizio esistente. Questo l’obiettivo della prima Call for Innovation di Eni gas e luce, Smart&Efficient Buildings, realizzata in collaborazione con Digital Magics, incubatore di digitali italiane, e che ha visto coinvolte oltre 70 startup e PMI innovative pronte a sviluppare prodotti e servizi all’avanguardia nel settore dei condomini per rendere gli edifici più efficienti, autonomi, sicuri e confortevoli per le persone che li abitano.

Tra le candidature pervenute per la , 10 sono state selezionate per accedere alla fase finale dell’Innovation Day di gas e luce e hanno avuto la possibilità di presentare il proprio progetto ad una giuria costituita per l’occasione. La startup vincitrice, U – Earth Biotech, che avrà accesso alla fase di co-, della durata di un mese, durante la quale si potrà valutare l’integrazione della proposta nel portfolio di servizi e prodotti di Eni gas e luce. Le menzioni di merito speciali sono andate invece a Immodrone e PMI Perry Electric.

Chi sono le startup vincitrici della Call Smart & Efficient Buildings?

U – Earth Biotech, vincitrice della call, è un’azienda specializzata nella purificazione dell’aria di ambienti chiusi e aperti attraverso bioreattori, ovvero apparecchiature in grado di fornire un ambiente adeguato alla crescita di organismi biologici che, grazie a batteri non patogeni, digeriscono tutti i contaminanti e allergeni dispersi nell’aria, di qualunque dimensione, trasformando il tutto in materiale inerte tramite un processo di bio-ossidazione.

Immodrone, prima menzione di merito, offre una rete capillare di oltre 1.500 piloti di certificati ENAC in Italia, equipaggiati con telecamere ad alta risoluzione e termiche insieme a una piattaforma di Intelligenza Artificiale in per raccogliere dati e produrre report che aiutino la programmazione degli interventi sul miglioramento dell’efficienza energetica.

PMI Perry Electric, seconda menzione di merito, con la soluzione C.Dom offre un sistema sempre connesso che consente di programmare, gestire e controllare il comfort dei diversi ambienti domestici adattandosi alle esigenze degli utenti riducendo i consumi energetici grazie all’intelligenza artificiale.

Quali le aree di intervento di interesse della call?

Smart & Efficient Buildings è stata declinata in 3 aree d’interesse:

Energy Efficiency for a sustainable building, per progetti di riqualificazione energetica, soluzioni per la diagnosi evoluta, la simulazione e modellizzazione degli interventi e il miglioramento dell’isolamento termico e acustico;

Safety and Security, per soluzioni innovative per interventi antisismici, controllo intelligente degli accessi, previsione e gestione delle emergenze, soluzioni per il monitoraggio qualità dell’aria, delle condizioni ambientali e per la protezione della persona;

Digital Services for a Better Living per servizi innovativi pensati per le esigenze delle persone nel loro ambiente abitativo.

Oltre alla call, la piattaforma di Open Innovation di Eni gas e luce, rimane a disposizione per centri di , startup, PMI e grandi aziende, ed è pronta ad accogliere altre idee innovative che si vogliano sottoporre a Eni gas e luce nelle aree di interesse individuate.

 

In collaborazione con Eni

 

Facebook Comments

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here