Tutto pronto per Data Management Summit Italy 2019

Presentata l’agenda definitiva dell’evento Data Management Summit 2019 di Pavia, evento internazionale dedicato professionisti del che si terrà il 17 settembre presso Il Dipartimento di Scienze Economiche ed Aziendali dell’Università di Pavia.

Cos’è il DMS?

Un incontro pensato per CiO, CTO, CDO, System Director, Business Intelligence Manager e Data Scientist che implementano tecnologie emergenti per risolvere sfide tecnologiche e allinearsi alle nuove opportunità di business.

Le sfide del self-service BI, del machine-learning e dell’intelligenza artificiale domineranno il futuro dei dati. La giornata consentirà di immergere i partecipanti nelle ultime novità in materia di dati e analisi, concentrandosi sulle tecnologie emergenti che offriranno le maggiori opportunità di impatto all’interno dell’organizzazione.

Il programma della giornata include diversi interventi tecnici su Data Management, tra cui un intervento di Marcello Savarese di WindTre che illustrerà come è possibile strutturare la Governance dei dati dentro una azienda complessa come WindTre. Previsto anche l’intervento di Marek Byszewski dell’azienda polacca YouneedIT che focalizzerà il suo intervento in diversi case history di Data Virtualization.

CocaCola presenta un case history di Analitica nel Retail con Edoardo Bottai, mentre le aziende spagnole Bluetab con Javier Caso de los Cobos e Deyde con Jose Carlos Revorio parleranno di Governance dentro i Data Lakes e di come la Data Quality influisce nel processo decisionale.

Interessante anche l’intervento di Marco Cappello dell’industria farmaceutica Guna che presenta “Governare il dato nel percorso del valore”. Conclude l’evento Stefano Mino che spiegherà come un Data Lineage, prodotto in modo automatico e certificato, può far risparmiare molto ad un’azienda che ha puntato su .

La dinamica di gruppo

La dinamica di gruppo è il momento più interessante del DMS, il vero momento di scambio di esperienze e confronto tra partecipanti, relatori, insegnanti e studenti. La conoscenza si somma e il partecipante diventa parte attiva dell’evento. Ci saranno diversi tavoli con un moderatore che proporrà diversi argomenti di discussione.

La tavola rotonda: la governance dei dati come culmine del viaggio verso la trasformazione digitale

Non siamo nella «trasformazione digitale», dobbiamo parlare piuttosto di «abitudine all’evoluzione digitale», perché è un processo continuo, non qualcosa di puntuale. Un processo che necessita della Data Governance così come di altri aspetti relativi ai dati (qualità dei dati, analisi dei dati, virtualizzazione dei dati, ecc.).

Ripensandoci, siamo nell’era dei Metadati. Se è vero che la Business Intelligence ha cristallizzato la strategia (passando da «cosa» fare a «come» farlo), la virtualizzazione dei dati ha reso possibile liberare i dati da collegamenti fisici; la Data Governance concentrerà i suoi sforzi sui metadati. Non importa più quanti dati possiamo trattare o come li trattiamo. Dobbiamo sapere cosa dicono questi dati e chi decide cosa fare con questi dati e come.

Questo il fulcro della tavola rotonda che sarà moderata da Gigi Beltrame, giornalista e tecnologo, autore del libro Digilosofia, la filosofia del digitale. Apporteranno la loro vision e quella delle aziende che rappresentano Stefano Maio di Oracle, Marcello Savarese di WindTre, Marco Tranquillin di Google, Roberto Patano di NetApp, Stefano Epifani dell’Universitá La Sapienza di Roma, Presidente del Institute.

L’edizione spagnola dell’evento si terrà giovedì 16 ottobre dalle ore 9 alle 17.30 presso l’Universitá Politecnica di Madrid.

Facebook Comments

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here