5 esempi di come un ecosistema digitale migliori la vita

Cosa rende una città smart se non la possibilità di mettere a disposizione dei cittadini strumenti semplici da usare, basati sulla complessa integrazione di dati provenienti da diverse fonti? L’esempio dei servizi on line e delle tante applicazioni basate sull’ecosistema digitale E015 fa ben comprendere l’importanza di un protocollo di standard, in grado di favorire il dialogo tra soggetti differenti per condividere informazioni da poter mettere a disposizione della collettività.

Le applicazioni disponibili sono la riprova di quanto oggi più che mai per innovare ci sia bisogno di collaborazione pubblico-privato. “Il privato – ha dichiarato il vicepresidente e assessore all’innovazione della Fabrizio Salainveste ma chiede ritorni in tempi brevi. Qui entra in gioco la funzione del pubblico che deve accompagnare e co-investire con i soggetti privati svolgendo il ruolo, essenziale, di tracciare programmi a lungo termine in modo da offrire certezze e pianificazione, come chiede chi fa investimenti in tecnologia e digitalizzazione“.

Quali gli esempi di utilizzo più apprezzati?

La web app L15 di Regione Lombardia, basata completamente su , fornisce un ricco quadro dei possibili utilizzi di per costruire servizi innovativi per i cittadini.

Individuare il pronto soccorso più vicino e con meno coda

Uno dei problemi più sentiti dalle persone che vivono in grandi o piccole città è quello riferito alla possibilità, in caso di bisogno, di ricevere cure in ospedale e farlo senza tempi di attesa biblici. Grazie a E015, anche semplicemente accedendo alla mappa pubblicata, è possibile essere “geolocalizzati” e avere informazioni sul pronto soccorso più vicino, oltre che sulla situazione in tempo reale riferito al numero di pazienti in attesa per codice di emergenza.

Muoversi meglio in città

Svariate le informazioni e i servizi disponibili per la mobilità. Attraverso l’integrazione dei dati provenienti da aziende di gestione aeroportuale e di trasporto ferroviario o su gomma è possibile sapere in tempo reale – attraverso app, display o colonnine – la situazione dei voli e conoscere eventuali ritardi di treni e bus. Oltre questo, sono disponibili app che permettono di calcolare i tempi di percorrenza in città al fine di scegliere i percorsi migliori o i mezzi di trasporto da poter usare per ottimizzare il tempo degli spostamenti.

Conoscere il territorio

Nella sezione Esplora il territorio o Aree protette è possibile consultare informazioni utili riferite a prodotti tipici, agriturismi, aree naturali e protette disponibili: grazie a E015 queste stesse informazioni possono per essere usate in app o portali turistici di associazioni o startup.

Cercare (e trovare) un evento a cui si è interessati

La sezione Eventi mostra un palinsesto integrato di iniziative costruito aggregando in tempo reale diverse fonti E015. Queste stesse informazioni vanno ad alimentare l’Ecosistema Digitale del Turismo e, sul territorio della Provincia di Monza, il portale di Ville aperte in Brianza

Monitorare la situazione dell’aria che si respira e coordinare gli interventi

La sezione Accordo Aria, pubblicata di recente, rappresenta un modello di adozione di E015 per lo scambio di informazioni tra PA non solo lombarde, ma che sono riferibili ad una determinata area geografica. In questo caso, con l’obiettivo di contrastare l’inquinamento atmosferico e migliorare la qualità dell’aria, le Regioni Lombardia, Piemonte, Veneto e Emilia-Romagna non solo vanno a monitorare la situazione dell’aria per mettere in atto una serie di misure di risanamento, ma consentono cittadini di verificare in tempo reale su mappa la presenza di limitazioni al traffico.

La costruzione di servizi innovativi, a cui il cittadino può accedere direttamente, rappresenta una parte importante del valore di E015, ma non l’unica” – ha dichiarato Emiliano Verga di Cefriel, coordinatore scientifico di E015. “Lo scambio circolare di informazioni e funzionalità fra diversi attori permette, infatti, di migliorare sensibilmente la vita dei cittadini, anche nel caso in cui non siano i cittadini ad accedere direttamente alle soluzioni digitali. Ad esempio, nel caso del Cruscotto Emergenze, il coordinamento più efficace delle istituzioni in caso di emergenza comporta importanti benefici in termini di sicurezza. In tal senso, l’adozione di E015 sempre più come strumento di semplificazione dei procedimenti amministrativi potrebbe rendere le istituzioni sempre più efficienti; senza dimenticare, allo stesso tempo, che l’uso di E015 per lo scambio di informazioni interno a reti di imprese o filiere potrebbe incentivare la competitività economica del territorio”.

Facebook Comments

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here