15 consigli per mettere in sicurezza un Mac

Le aziende scelgono per la sua potenza e resistenza ai virus. Alla gente comune piace il look pulito e professionale rispetto allinterfaccia grafica di Windows. Inoltre bisogna considerare la sua longevità: ecco perché ci sono circa 100 milioni di utenti attivi di Mac in tutto il mondo.

Ma perfino il buon Mac attraversa dei periodi negativi in cui la sua vacilla mettendo a rischio la velocità, lefficienza e laffidabilità del sistema. In questi casi gli utenti Mac, che vogliono a tutti i costi che le loro macchine riprendano a funzionare perfettamente, si fanno prendere dal panico. Prima di rivolgerti allhelp desk o di contattare lassistenza tecnica, dai unocchiata a queste 15 semplici soluzioni per rendere il tuo Mac più sicuro.

  1. Mantieni aggiornato il software. Niente è più semplice dellinstallazione dei fix rilasciati dal produttore del software. Ciò vale anche per qualsiasi programma che scarichi o applicazione che utilizzi. È semplicissimo. Se non esegui periodicamente la disinfestazione e la derattizzazione, gli scarafaggi e i topi continueranno a penetrare attraverso le pareti di casa tua.
  2. Non usare Bonjour. Bonjour è un jolly del Mac per la condivisione di file e stampanti e la messaggistica istantanea. Sfortunatamente rende anche facilmente rintracciabile il tuo Mac e consente dinteragire con esso. È un faro di atterraggio per gli hacker.

  3. Sii avaro. A meno che non sia strettamente necessario, non condividere nessuna risorsa, comprese le informazioni della stampante e del Bluetooth o i file. Condividere on line non è sinonimo di generosità, anzi è un invito esplicito per i ladri di appartamento.
  4. Cancella ciò che non usi più. Nel mondo Mac, c’è un cestino, ma per cancellare definitivamente i file non devi fare altro che svuotare il cestino con un ulteriore comando. Ciò è particolarmente importante per eliminare i file messi in quarantena che si sono infiltrati nel tuo sistema.
  5. Usa il firewall di Leopard. Un buon firewall può essere altrettanto potente di una scansione antivirus, ed è già integrato.
  6. Presta attenzione al Portachiavi. Questa è un’app di macOS che archivia le password e le informazioni degli account e riduce il numero di password da ricordare e gestire. Assicurati dimpostare una password di login per il computer, affinché chiunque abbia intenzione di violare il tuo sistema non faccia i salti di gioia scoprendo che non hai chiuso la porta della cassaforte.

  7. Cripta i dati ogni qualvolta è possibile. Se non hai mai sentito parlare di FileVault, cercalo nelle Preferenze di Sistema. Questa tecnologia attiva la crittografia completa del disco di sistema del Mac e richiede limpostazione di una master password.
  8. Disabilita le interfacce di rete non utilizzate. Se ti capita di usare uninterfaccia di rete come Bluetooth o FireWire, disattivala dopo aver terminato. Lasciando aperte le porte di rete offri agli hacker la possibilità d’infiltrarsi nel tuo sistema.
  9. Non permettere l’apertura automatica dei file scaricati in Safari. Ciò che è sicuro secondo lalgoritmo di Safari potrebbe non esserlo per te. Se c’è un malware nascosto in un file che Safari ritiene sicuro, potresti ritrovarti nei guai.
  10. Investi in una buona applicazione antivirus per Mac. Solo circa il 10% di tutti i virus attacca i Mac, ma comunque questo equivale a migliaia di minacce al giorno e a centinaia di migliaia allanno. Vale la pena spendere pochi euro al mese per stare tranquilli.
  11. Disabilita gli account ospite. Anche se il tuo miglior amico del college è in città per il weekend, non puoi mai sapere che cosa c’è nel suo Mac che potrebbe finire nel tuo. Inoltre, c’è la possibilità che se li lasci abilitati, qualche malintenzionato possa accedere al tuo sistema.
  12. Rendi le tue password più robuste. Gli hacker usano potenti algoritmi per indovinare le password, pertanto cerca di renderle il più vicino possibile alla perfezione. Ciò significa che devi usare una combinazione di simboli, numeri e lettere maiuscole e minuscole.
  13. Disabilita il login automatico. Questa modalità è comoda per te, ma lo è ancora di più per un ladro che ruba il tuo computer dal bar e non deve nemmeno sforzarsi dindovinare la password.
  14. Nascondi i suggerimenti del nome utente e della password quando effettui laccesso. Il tuo nome utente spesso è di per sé un suggerimento alla password. I suggerimenti password solitamente sono abbastanza semplici per essere indovinati da un perfetto sconosciuto.

  15. Imposta una password del firmware. Anche se il tuo computer è fisicamente compromesso, gli hacker possono violare i dati infiltrandosi negli altri dispositivi che fanno parte della stessa rete. L’impostazione di una password del firmware impedisce agli utenti che non conoscono la password di eseguire l’avvio da qualsiasi disco diverso da quello di avvio designato.

 

Facebook Comments

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here