A Natale? Shopping da mobile, guidati da Intelligenza Artificiale

Salesforce, azienda leader mondiale nel CRM, ha pubblicato insight e previsioni relativi al comportamento dei consumatori nell’imminente periodo dello shopping natalizio 2018.

I dati provengono dall’analisi combinata del comportamento d’acquisto di 500 milioni di consumatori (in 53 Paesi del mondo) e miliardi di transazioni gestite con la soluzione Commerce di Salesforce, con i dati del settore del report annuale Shopper-First Retailing.

A dominare sarà lo shopping da mobile: si prevede infatti che il maggior numero di ordini e visite siti verrà effettuato da smartphone rispetto a qualsiasi altro tipo di dispositivo. È stato inoltre calcolato che il fatturato proveniente dal commercio elettronico previsto per le festività natalizie del 2018 crescerà del 13% rispetto allo scorso anno, merito soprattutto delle raccomandazioni d’acquisto generate dall’utilizzo dell’intelligenza artificiale, attualmente responsabili del 35% degli incassi.

Principali dati e previsioni sullo shopping durante le prossime festività 2018

Negli ultimi anni hanno preso piede anche in Europa i fenomeni statunitensi del e del Cyber Monday, relativamente il venerdì e il lunedì successivi al giorno del Ringraziamento che negli Stati Uniti danno il via alla stagione degli acquisti natalizi. Quest’anno la cosiddetta “Cyber Week”, ossia l’intera settimana che precede il “lunedì cibernetico” tradizionalmente dedicato agli sconti online, varrà il 40% di tutte le entrate e-commerce dell’intera stagione natalizia a livello globale. Il si prepara a essere di nuovo la migliore giornata per lo shopping online nel mondo, conquistandosi da solo il 10% di tutte le entrate della stagione festiva, mentre il Cyber Monday rappresenterà l’8% delle vendite:

  • I cinque giorni migliori per lo shopping online (classificati in base alle vendite registrate a livello globale) saranno il Black Friday, il Cyber Monday, il giorno del Ringraziamento e il sabato e la domenica immediatamente successivi (conosciuti negli Stati Uniti come Cyber Saturday e Cyber Sunday)
  • Il 50% dello shopping online natalizio del 2018 verrà completato entro il 2 dicembre, un giorno in anticipo rispetto all’anno scorso.

Per la prima volta gli acquisti da smartphone supereranno quelli da PC e da tablet. Il 46% di tutti gli ordini verrà concluso via smartphone, il 44% da computer e solo il 9% da tablet.

  • Il mobile sarà responsabile per il 68% di tutto il traffico e-commerce della stagione, un nuovo massimo storico (+19% rispetto all’anno scorso).
  • Il traffico proveniente da mobile raggiungerà il picco nel giorno della vigilia di , quando i consumatori ricorreranno ai loro smartphone, andando a rappresentare il 72% delle visite totali ai portali di e-commerce e facendo registrare il 54% degli ordini per l’intera giornata.
  • La spedizione gratuita sarà un must per l’intera stagione, si calcola infatti che il 72% di tutti gli ordini verrà effettuato ricorrendo a questa modalità di spedizione, registrando un sensibile aumento rispetto all’anno scorso.

La vera grande novità dello shopping natalizio di quest’anno sarà , che si attesta come il canale social in più rapida crescita per il traffico digitale dei siti di e-commerce:

  • Instagram registrerà un aumento del traffico del 51% rispetto allo stesso periodo nell’anno precedente, mentre Facebook subirà un calo del 7%. Nel periodo natalizio, il traffico e-commerce generato dai social supererà il 5%, registrando un aumento del 17% rispetto all’anno scorso.
  • Chi acquista prodotti per la bellezza e il benessere è più propenso a utilizzare Instagram per arrivare su un sito di e-commerce in cui effettuare l’acquisto.

A guidare le vendite saranno soprattutto i suggerimenti d’acquisto generati dall’intelligenza artificiale:

  • Le entrate generate dai suggerimenti d’acquisto proposti da soluzioni di Intelligenza Artificiale aumenteranno del 25% rispetto alla stagione invernale 2017.
  • I consigli elaborati dall’Intelligenza Artificiale saranno responsabili del 35% delle vendite totali.

Copia & Incolla: perché questo titolo? Perché i contenuti di questa categoria sono stati pubblicati SENZA ALCUN INTERVENTO DELLA REDAZIONE. Sono comunicati stampa che abbiamo ritenuto in qualche modo interessanti, ma che NON SONO PASSATI PER ALCUNA ATTIVITÀ REDAZIONALE e per la pubblicazione dei quali Tech Economy NON RICEVE ALCUN COMPENSO. Qualche giornale li avrebbe pubblicati tra gli articoli senza dire nulla, ma noi riteniamo che non sia corretto, perché fare informazione è un’altra cosa, e li copiamo ed incolliamo (appunto) qui per voi.

Facebook Comments

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here