Open-Inn Retail Award 2018: ecco i premiati

Si è tenuto a Milano il Ki-Best e Open-Inn Award 2018: appuntamento annuale di Retail Tour Virtuale e premiazione dei progetti vincitori dell’, riconoscimento annuale che ha l’obiettivo di premiare progetti di Open-Innovation in grado di conferire valore aggiunto alle aziende Retail e alla retail experience dei loro clienti.

Ad arricchire ulteriormente l’evento le testimonianze aziendali di Bata Group, Leader Price–Crai, Thun, GESAC-Aeroporto di Napoli, Juventus e Amazon.

Fabrizio Valente, founder e Amministratore di Kiki LabEbeltoft Italy, ha presentato oltre 50 casi rappresentativi di 4 tendenze principali (Emotional Retail, Interactions, Responsibility e Smart Retail), partendo da una selezione di 200 aree retail visitate nell’ultimo anno a Londra, Lisbona, Madrid, Copenhagen, San Paolo e New York.

‘Molto interessante il concept visitato a Lisbona de Il Mundo Fantastico da Sardinha Portuguesa, dove un prodotto povero come la sardina in scatola viene elevato a prodotto fortemente innovativo e di tendenza, con un posizionamento che lo porta a farsi acquistare a 7 euro alla scatoletta invece dei 50 centesimi in cui lo stesso prodotto viene normalmente acquistato nella GDO.’ – spiega Valente. Il prodotto e il pack sono uguali, con una differenziazione dei colori per anno (dal 1912): il 70% degli acquisti viene effettuato come souvenir e la scatoletta non viene nemmeno aperta.

Youtube Space è un creator store aperto nel 2016 a Londra, che offre libri, magliette, prodotti di bellezza, tutti creati da Youtuber. Oltre a spazi dedicati per registrare video, a disposizione di Youtuber con oltre 10.000 iscritti > Interactions

Floral Street, negozio di profumi inaugurato nel 2017 a Londra, offre una proposta di 8 fragranze (4 maschili e 4 femminili) ispirate rispettivamente a 8 mood differenti. Con un packaging che è interamente biodegradabile. > Responsibility

 ‘Amazon ha aperto nel 2017 a Madrid un banco in un mercato tradizionale, Mercado del la paz, per gli ordini di acquisto on-line e consegna a domicilio di tutte le specialità alimentari offerte dai commercianti presenti con cui ha stretto una partnership.ha affermato Valente. Il progetto ha riscosso così tanto successo che oggi su 53 commercianti hanno aderito ben 51. > Smart Retail

Marco Farnetani, Retail and Ominchannel Director Bata Group ha parlato di come ‘Con il progetto Red Concept avevamo il chiaro obiettivo di riqualificare l’immagine dei negozi e creare un modello di business che includesse un training sullo storytelling innovativo, un miglioramento della resa e delle performance oltre alla fidelizzazione di un nuovo target cliente’.

Giangiacomo Ibba, Presidente Leader Price – Crai ha presentato il progetto Leader Price ‘Il nostro obiettivo con il nuovo concept Leader Price è quello di impreziosire il discount enfatizzando la shopping experience senza dimenticare la prossimità, la convenienza e l’attenzione al freschissimo soprattutto ortofrutta e macelleria’.

‘La nostra strategia si è focalizzata sulla gestione diretta del rapporto con i clienti, con risultati positivi a 360°:  aumento delle performance, sistema più efficiente e sviluppo dell’intelligenza emotiva dei team, strumento indispensabile nel processo di trasformazione digitale” – ha affermato Paolo Denti, Amministratore Delegato Thun. 

Sergio Gallorini, Direttore Commerciale GESAC – Aeroporto di Napoli ha parlato di sense of place e innovazione ‘Nonostante gli aeroporti rimangano fra gli ultimi e pochi posti dove le persone hanno del tempo per intrattenersi, non possono più permettersi di essere dei non luoghi, così come furono definiti negli anni ’90 dall’antropologo francese Augé. Anzi, grazie ad un carattere connotato con il territorio e all’innovazione, possono offrire un’esperienza originale e stimolare la spesa di passeggeri e della comunità che ci gravita attorno’.

Nicolas Costa, Retail Manager Juventus nella sua presentazione ‘Juventus Store: mettere l’esperienza dei clienti al centro’ ha approfondito il processo di evoluzione da Club Shop fino a diventare Retail Destination.

Alessia De Col, Logistica e Supply Chain Manager Amazon ha illustrato ‘Come gli Amazon Lockers avvicinano il mondo e-commerce ai negozi fisici: supermercati, centri commerciali e realtà locali’.

Luciano Roznik, Fondatore e Direttore Creativo AllWays, partner del progetto, ha presentato alcuni casi esemplificativi di successo di Retail Design Strategico, come il Carrefour Market ‘Gourmet’ aperto nel recente CityLife Shopping District a novembre 2017 su una superficie di 1.400 mq. L’obiettivo è stato creare veri e propri ‘mondi concettuali’ per Food Lovers, come ad esempio la ruota delle spezie e l’area bio & vegan.

Nel corso del convegno sono stati inoltre premiati i vincitori della 2a edizione dell’Open-Inn Retail Award 2018, riconoscimento annuale che ha l’obiettivo di premiare progetti di Open-Innovation in grado di conferire valore aggiunto alle aziende Retail e alla retail experience dei loro clienti.

Quest’anno abbiamo notato una tendenza evolutiva tra i vari casi e premiato progetti di maggiore integrazione che vanno da applicazioni – come quella di IBM dedicata alla facilitazione della scelta del colore da acquistare per i propri ambienti – a soluzioni innovative che si rifanno al concetto di negozio automatizzato, fino ad app come quella lanciata da Aboca per facilitare la vita dei clienti dei farmacisti. Una delle parole chiave della giornata che è emersa in maniera trasversale è il valore sempre più elevato attribuito dai clienti alla semplicità con cui  riescono ad avere accesso a possibili benefici nei rapporti con il retail, in un mondo che è sempre più complesso.’ – ha affermato Valente.

I progetti sono stati valutati da un’ampia giuria che comprende manager, professionisti ed esperti del Retail e di innovazioni in ambito tecnologico e digitale, tra i quali Mario Gasbarrino, Amm. Del. Unes, Franco Manna, Pres. Gruppo Sebeto – Rossopomodoro, Luciano Roznik, Fondatore e Dir. Creativo AllWays, Marco Moschini, Inn. Man. e Resp. PAM Innovation Lab Pam Panorama, Pierluigi Bernasconi, Amm. Del. Mondadori Retail, Diego Toscani, Amm. Unico Promotica (elenco completo su www.openinnRetailaward.it).

  1. Categoria: Retailer progetti sviluppati internamente

Premio Categoria: Health & Loyalty System (Apoteca Natura)

Premio giuria: Fiorella Rubino My Way (Miroglio Fashion)

  1. Categoria: Aziende IT già affermate sul mercato

Premio categoria: Scloby (Scloby)

Premio giuria: Sherwin Williams estensione ColorSnap® (IBM)

  1. Categoria: Startup in fase di seed

Premio categoria: Fast Checkout & Full Automated Store (Checkout Technologies)

Premio giuria: Virtual Retail & Shopping Experience (Else Corp)

  1. Categoria: Startup con meno di tre anni di vita

Premio Categoria: Enerbrain (Enerbrain)

Premi Giuria: Nexi Smart POS (Garanteasy);   Flying Tiger Jungle (Djungle)

Copia & Incolla: perché questo titolo? Perché i contenuti di questa categoria sono stati pubblicati SENZA ALCUN INTERVENTO DELLA REDAZIONE. Sono comunicati stampa che abbiamo ritenuto in qualche modo interessanti, ma che NON SONO PASSATI PER ALCUNA ATTIVITÀ REDAZIONALE e per la pubblicazione dei quali Tech Economy NON RICEVE ALCUN COMPENSO. Qualche giornale li avrebbe pubblicati tra gli articoli senza dire nulla, ma noi riteniamo che non sia corretto, perché fare informazione è un’altra cosa, e li copiamo ed incolliamo (appunto) qui per voi.

Facebook Comments

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here