Hooro: smart device per ottimizzare l’offerta commerciale

Hooro è un innovativo device in grado di rilevare l’atto di acquisto del cliente, inviare le informazioni in tempo reale al per analizzare i dati e, attraverso una elaborazione frutto di algoritmi predittivi e , inviare all’ altre offerte di acquisto legate a quelle che teoricamente vorrà fare il cliente. In pratica, nel caso in cui un cliente prenda in mano per esempio degli spaghetti, l’ suggerirà di spostarsi allo scaffale X per comprare del sugo utile a condirli. Oppure, qualora l’acquirente si rechi sempre in uno stesso giorno al supermercato, l’ lo ricorderà e consentirà di fare spesa a distanza con tanto di pagamento on line e consegna a casa. Premiato nell’edizione 2017 di Open-Inn Award, è il frutto di una startp bolognese da considerarsi una buona pratica anche per i tanti progetti che saranno selezionati nel corso della nuova edizione del premio che si terrà a il 17 ottobre durante il convegno Ki-Best e Open-Inn 2018 organizzato da Kiki Lab.

Quale il carattere innovativo?

Hooro è uno smart device, economico semplice e riutilizzabile, inserito in una piattaforma scalabile, con una app che fa da tramite tra il punto vendita e il cliente.

Le informazioni confluite nel Data Center vengono analizzate per poter ottimizzare le offerte grazie alla che porta anche alla gestione del riordino automatico, al comportamento predittivo del consumatore e a puntuali analisi di business.

Quali i punti di forza?

  • Unicità: esposizione, OOS Alert, inventario da remoto e dati di acquisto in real time con un solo device
  • Omnicanalità: piattaforma di convergenza dei dati di acquisto offline e online
  • Semplicità: il dispositivo, sottile e flessibile, è disteso sullo scaffale e connesso alla rete wi-fi
  • Fast check in, fast check out: un semplice gesto permette al cliente di entrare e uscire dal punto vendita
  • Semplice processo d’acquisto: ogni prodotto prelevato a scaffale è aggiunto automaticamente al carrello virtuale
  • Customer experience: il proximity e il cross selling esaltano l’esperienza di acquisto
  • Pagamento mobile: pagamento in-app della spesa avvenuto il quale è possibile uscire dal punto vendita
  • Customer-centricità: il cliente visualizza e gestisce i propri dati di acquisto storici attraverso la mobile app
  • Machine learning: algoritmi predittivi prevengono le anomalie dello store e gli acquisti del cliente.

Hooro, definito come il device che reinventa il modo di fare la spesa, è in grado effettivamente di cambiare il modo “reale” di fare spesa, guidando il consumatore e consentendogli di risparmiare tempo.

Facebook Comments

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here