copia&incolla

5G: Cisco ha un piano

ha annunciato Now, un nuovo portfolio di soluzioni appositamente studiato per i Service Provider che vogliono accelerare il loro percorso verso il 5G.

Il 5G promette di offrire nuovi servizi a una velocità significativamente più elevata, con capacità e copertura più ampie adatte a supportare gli oltre 27 miliardi di dispositivi connessi che viaggeranno sulle reti dei Service Provider entro il 2021. Già a partire dal 2020, le connessioni 5G cresceranno di oltre il mille per cento, passando da 2,3 milioni nel 2020 a oltre 25 milioni nel 2021.

Nel corso del Mobile World Congress, gran parte dei fornitori di tecnologia si sono focalizzati sui vantaggi offerti, sui dispositivi radio e sull’architettura necessaria per supportare servizi 5G. Cisco ha invece spiegato ai service provider e agli operatori mobile quanto sia importante includere il 5G nei propri piani di sviluppo e cosa davvero si possa fare con esso.

In questo senso, Cisco si sta focalizzando su tre aspetti:

  1. Servizi: fornire supporto nella pianificazione di nuovi servizi compatibili con il 5G che possono essere distribuiti con il supporto di Cisco
  2. Infrastrutture: mappare l’infrastruttura 5G più adatta in base a specifiche esigenze
  3. Automazione: far sì che le reti 5G siano più semplici da gestire, utilizzare e proteggere.

Cisco offre ai propri clienti un approccio alla rete 5G di tipo cloud-to-client frutto degli investimenti e dell’impegno nello sviluppo di applicazioni e servizi cloud, e che permette loro di integrare soluzioni multi-vendor in un’unica architettura conforme agli standard.

Gli elementi chiave del portfolio Cisco ‘5G Now’ includono:

  • Multi-cloud: permette di gestire i carichi di lavoro attraverso un ecosistema di cloud privati, pubblici e ibridi per connettere aziende, utenti finali e Service Provider.
  • IP Core: Cisco espande la programmabilità e le capacità della rete con telemetria in tempo reale per favorire l’automazione, integrando il software Cisco IOS XR nella nuova serie di router di accesso Cisco NCS-500, permettendo la gestione di un unico dominio dal data center alla torre cellulare.
  • 5G Packet Core and Service Edge: grazie a Cisco Ultra, un’offerta di servizi mobile, virtualizzata e cloud nativa, Cisco fornisce una piattaforma unificata per abilitare servizi su soluzioni radio con e senza licenza e servizi IoT – fino al perimetro della rete.
  • Accesso: Cisco offre una soluzione completa che integra cavi, fibra ottica, Wi-Fi e una varietà di soluzioni radio autorizzate, comprese architetture RAN virtualizzate come Open RAN. Il nuovo Cisco SONFlex Studio offre funzionalità drag-and-drop per creare nuove API SON (self-organizing network) per personalizzare la gestione del servizio e la qualità dell’esperienza nella rete di accesso radio.
  • Servizi client: qui il cloud incontra il cliente. Cisco offre una serie di servizi client già disponibili, tra cui Managed Cisco Spark per il servizio di collaborazione su dispositivi mobili, servizi virtuali gestiti per SD-WAN aziendali basati su cloud, e la piattaforma Cisco Jasper per l’IoT.
  • Sicurezza: Cisco protegge i Service Provider fornendo sicurezza completa, dal cloud, alla rete fino al client, grazie alla nuova 5G Security Architecture che si basa sull’offerta completa di soluzioni Cisco orientate alle minacce, realizzate per abilitare in modo sicuro reti mobili 5G. La nuova offerta include Stealthwatch per il rilevamento delle violazioni e per avere visibilità all’interno di sezioni Evolved Packet Core (EPC) e di rete, Stealthwatch Cloud per la sicurezza di rete gestita in cloud e Cisco Umbrella Security Suite.
  • Servizi professionali: Cisco ha un approccio collaborativo e co-sviluppo aperto con i propri clienti per offrire la soluzione più adatta, mettendo a disposizione dei Service Provider personale esperto in grado di supportare i team dei clienti dall’inizio alla fine del progetto. 

Oltre 20 fornitori di servizi globali e operatori di telefonia mobile di tutto il mondo stanno portando avanti i loro piani 5G insieme a Cisco, inclusa STC.

“Siamo partner tecnologico di Cisco e condividiamo l’obiettivo di portare innovazione nel futuro della comunicazione in Arabia Saudita”, ha commentato Eng. Nasser Al Nasser, chief operations officer di STC. “Siamo in linea con Vision 2030 volta alla creazione di una società digitale che promuova la crescita dell’economia dell’Arabia Saudita. I nostri piani per sviluppare un’infrastruttura di comunicazione programmabile e automatizzata, prevedono il supporto di una serie di nuovi servizi abilitati dal 5G per diverse realtà, dall’istruzione, alle imprese, alla salute, all’internet degli oggetti, al tempo libero fino al turismo”. 

“Il 4G ruotava attorno alla connettività mentre il 5G si fonda sull’esperienza dell’utente,” ha dichiarato Yvette Kanouff, senior vice president, general manager, Service Provider Business di Cisco“Il 5G è un nuovo ambiente per la creazione di servizi e dà agli operatori ciò di cui hanno bisogno per offrire esperienze di intrattenimento senza precedenti. Solo Cisco dispone di un’offerta di servizi, infrastrutture e automazione in grado di supportare i nostri clienti nelle loro iniziative 5G”.

Copia & Incolla: perché questo titolo? Perché i contenuti di questa categoria sono stati pubblicati SENZA ALCUN INTERVENTO DELLA REDAZIONE. Sono comunicati stampa che abbiamo ritenuto in qualche modo interessanti, ma che NON SONO PASSATI PER ALCUNA ATTIVITÀ REDAZIONALE e per la pubblicazione dei quali Tech Economy NON RICEVE ALCUN COMPENSO. Qualche giornale li avrebbe pubblicati tra gli articoli senza dire nulla, ma noi riteniamo che non sia corretto, perché fare informazione è un’altra cosa, e li copiamo ed incolliamo (appunto) qui per voi.

Facebook Comments

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
Share This