Anche Pinterest lancia il suo tasto buy: al via in Usa e per utenti iOS

Anche a partire da oggi, ma solo per il mercato Usa e per i possessori di device iOS, si dota del suo pulsante Buy, ovvero della funzionalità che permette agli utenti di comprare oggetti direttamente attraverso il . In questo caso si chiamano Buyable Pins e permettono alla piattaforma di raggiungere un obiettivo strategico centrale, ovvero quello di fare restare il più a lungo possibile gli utenti sulla piattaforma senza obbligarli a visitare i siti web dei prodotti. Una mossa con cui il colosso mira anche ad attrarre sempre più brand e aziende cui poter “offrire” servizi e funzionalità direttamente collegate all’. E se è vero che il social network dei Pin è quello che cresce di più in assoluto, come riferiscono i dati GlobalWebIndex, allora c’è da scommettere che la mossa potrebbe effettivamente avere significative conseguenze.

Ad annunciare la messa a regime, seppur ancora limitata al territorio Usa e a un singolo sistema operativo, dopo poche settimane dall’ufficializzazione del progetto, è  Michael Yamartino, Head of Commerce, in un un blog post in cui spiega che gli utenti interessati dall’innovazione verranno raggiunti da una e-mail con cui conoscere i dettagli dell’iniziativa. I Pin comprabili dovrebbero comparire direttamente nel feed degli utenti e bacheche e anche tra i risultati delle ricerche. Una volta trovato l’articolo desiderato, il tasto buy permetterà il pagamento tramite Apple Pay, il sistema di pagamento mobile del colosso di Cupertino, o via carta di credito.

Pinterest non è il solo colosso ad essere passato per l’e-commerce per monetizzare: anche Google e Twitter sono della partita.

Facebook Comments

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here