Mobile Payment, Starbucks: niente file in negozio con il servizio “Pay-Ahead”

Starbucks

Il , i “digital wallet” e le applicazioni che consentono il pagamento di beni e servizi via smartphone si stanno diffondendo sempre di più: Starbucks è una delle prime aziende che si è mossa in questo senso diversi anni fa creando un’applicazione dedicata al , inclusa e che a sua volte include, una serie di strategie di orientate a sconti, benefits esclusivi e offerte per i clienti dell’app.

La novità è che ora Starbucks sta sperimentando un nuovo servizio che permette propri clienti di pagare prima di recarsi nello store: attraverso l’app e un sistema di mobile payment, i clienti potranno così evitare la fila (che spesso si crea all’interno dei punti vendita, in particolare negli orari del mattino prima del lavoro) pagando comodamente da qualsiasi luogo per poi scegliere il proprio Starbucks preferito in cui consumare il proprio caffè. Il sistema sarà in sperimentazione nei prossimi mesi a Portland, prima di estendersi in tutto il territorio statunitense entro il 2015.

Starbucks tiene così tanto all’utilizzo di questa app, e a buona ragione se è vero che si tratta dell’app di mobile payment che ha più successo in assoluto in America, che ha pensato di regalare casualmente ad alcuni utenti che ne usufruiscono, una fornitura per 30 anni di caffè e alimenti Starbucks. Sharon Rothstein, vice presidente esecutivo, ha dichiarato in un comunicato riportato da Usatoday: “questa è la prima volta che offriamo ai clienti qualcosa di questa portata.”

Facebook Comments

3 COMMENTS

  1. […] Mobile Wallet I mobile wallet stanno progressivamente passando dall’essere applicazioni che consolidano il pagamento e le informazioni finanziarie, a soluzioni che migliorano l’esperienza complessiva del cliente, offrendo valore aggiunto per fare transazioni mobili e di fornire in tempo reale, di dati ad alto valore. Il portafoglio mobile andrà ad includere le informazioni di pagamento, ricevute, premi, programmi di fidelizzazione, biglietti, carte d’imbarco, liste dei desideri, i piani di bilancio, inseguitori, e altro ancora. Aumentare il valore percepito e reale di portafogli mobili ne guiderà i consumatori sempre più verso l’adozione. Come sta facendo, ad esempio, Starbucks. […]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here