Internet: alla Camera nasce commissione per elaborare “Internet Bill of Rights”

Una commissione di studio sulla rete, sui diritti e i doveri dei cittadini nell’età digitale, che elabori i contenuti di un “ Bill of Rights” a livello italiano ed europeo. È questa la proposta lanciata ieri dalla Presidente della Camera, , a conclusione del convegno “Verso una Costituzione per internet?”

Del gruppo di la Presidente Boldrini chiamerà nei prossimi giorni a far parte i presidenti delle Commissioni competenti, i deputati attivi sui temi dell’ tecnologica, studiosi, operatori del settore, associazioni. Le proposte dovranno essere messe a punto in un percorso di partecipazione e coinvolgimento dell’opinione pubblica, anche sul modello di quanto è stato fatto in Brasile per arrivare all’approvazione, due mesi fa, del “Marco Civil” per Internet, la legge-quadro che fissa i principi in materia di diritto d’accesso, tutela della privacy, neutralità della rete, libertà di espressione. Le conclusioni del della commissione, oltre ad essere messe a disposizione degli organi parlamentari, verranno offerte al governo e presentate – nell’ambito del semestre di Presidenza italiana del Consiglio dell’Unione europea – alla conferenza interparlamentare sui diritti fondamentali che si terrà in autunno alla Camera, e che vedrà la partecipazione dei Parlamenti di tutti e 28 gli Stati membri dell’Ue.

L’iniziativa si inserisce nella più ampia riflessione sul tema internet e diritti poichè “l’assenza di regole non è una garanzia di libertà e per questo devono essere formulate delle norme, anche per difendere i soggetti più vulnerabili” ha spiegato. “La rete – ha proseguito Boldirni – può dare nuovo impulso alla democrazia, si possono coinvolgere i cittadini attraverso questo mezzo e non solo una volta ogni cinque anni con il voto”.

Facebook Comments

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here