Giordano, Adiconsum: “il diritto all’oblio va esteso anche ai social network”

La decisione comunicata in queste ore da Google di mettere a disposizione dei cittadini europei non formulario per la richiesta di cancellazione di link sulla loro persona dal motore di , così come stabilito da una sentenza Ue, sta suscitando la reazione di molti osservatori tra cui le associazioni di consumatori.

Il diritto all’oblio sia esteso a tutta la rete e quindi anche “, lo dice Pietro Giordano, Presidente nazionale , “Non è possibile continuare a chiudere gli occhi sui diritti dei consumatori, troppo spesso violati in Rete – aggiunge Giordano -. La rete e i social network saranno sempre di più strumenti di democrazia, di economia e di relazioni sociali. Pur salvaguardando la libertà delle opinioni in rete, bisogna però operare per stabilire regole certe che tutelino i consumatori”.

Giordano chiede anche che “chi fa affari con pubblicità in Italia, compresi i grandi operatori della rete, paghino quanto dovuto in termini di fisco in Italia” e che “l’Autorità Antitrust e l’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni aprano indagine sul sistema dei giochi online a pagamento esistenti anche sui social network e troppo spesso presi sotto gamba in quanto paludati con spot che toccano le corde dell’animo dei giocatori”.

Facebook Comments

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here