Square pensa alla vendita?

sarebbe intenzionata a vendere per arginare le perdite e la diminuzione di cassa? Secondo un report del Wall Street Journal  si, e nel corso di questo mesi la startup di mobile payment sarebbe stata in trattative con diversi rivali per una possibile vendita.

Secondo la testata, la società, fondata nel 2009 da , co -creatore di Twitter,  ha registrato una perdita di circa 100 milioni di dollari nel 2013, e aggiunge  che avrebbe consumato più della metà dei circa 340 milioni dollari raggiunti con almeno quattro round di finanziamenti azionario dal 2009.

Proprio per arginare la caduta Square avrebbe parlato con Google all’inizio di quest’anno su una possibile vendita, riporta il WSJ, ma anche con Apple, eBay e PayPal in passato. Tuttavia quelle conversazioni non avrebbero mai sviluppato colloqui seri.

Noi non siamo, né siamo mai stati in trattative di acquisizione con Google ” ha dichiarato un portavoce di Square  “Apprezziamo che Square possa essere un bersaglio attraente per alcune aziende, ma non abbiamo mai seriamente pensato di vendere a chiunque o sono state intraprese trattative per farlo”.  Lo stesso sarebbe stato confermato da un portavoce di Paypal che ha detto: “Non abbiamo avuto trattative di acquisizione con Square.”

Nel frattempo Square ha avuto colloqui con le banche come Goldman Sachs Group Inc e Morgan Stanley in novembre su una possibile offerta pubblica iniziale nel 2014  ma la prevista IPO è stata rinviata “a tempo indeterminato”.

Facebook Comments

3 COMMENTS

  1. […] negozi al dettaglio tramite il proprio smartphone; il secondo, invece, è legato ad un’eventuale acquisizione di Square, l’azienda che offre pagamenti su mobile fondata dal co–fondatore di Twitter Jack Dorsey. […]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here