Tlc: via libera al Connecting Europe Facility, 1 miliardo di investimenti per il digitale

Via libera da parte dell’Europarlamento al pacchetto d’investimenti da un miliardo di euro nel digitale previsto dalla Connecting Europe Facility, lo strumento che finanzierà i progetti delle grandi infrastrutturali paneuropee dall’energia trasporti. Gli europarlamentari hanno votato a favore durante la plenaria a Strasburgo su quella parte del provvedimento dedicato alle tlc, in particolare allo sviluppo della banda larga veloce.

“Le infrastrutture digitali sono importanti per l’intera economia, quindi questo voto – ha dichiarato la commissaria Ue all’agenda digitale non riguarda solo le tlc e ma il dare a ogni settore quello di cui ha bisogno per competere o offrire servizi pubblici“, dalla firma digitale alle ricevute elettroniche e le traduzioni automatiche. Ma, ha avvertito la Kroes all’indomani del rinvio del voto sul pacchetto tlc, “dobbiamo combinare investimenti come questi votati oggi con nuove regole in modo da costruire un vero continente connesso“, per questo, ha sottolineato, “mi aspetto una cooperazione più costruttiva con questo Parlamento per raggiungere queste riforme”.

A dispetto dei commenti, si tratta di una vittoria a metà per la Kroes se consideriamo che la proposta iniziale della Commissione  assegnava ben 9 miliardi a broadband e servizi digitali, e il Consiglio Ue aveva deciso l’anno scorso di liquidarne ben 8.

Facebook Comments

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here