California: arriva “legge gomma”, via dal web gli errori di gioventù

Arriva la “legge-gomma” che tra due anni permetterà agli adolescenti della west coast in America di eliminare il loro passato digitale. Magari quello più “imbarazzante”.  Il governatore della Jerry Brown, infatti,  ha emanato un legge, che entrerà in vigore il primo gennaio 2015, cioè il tempo necessario per consentire siti interessati di adeguarsi alla nuova normativa, che permetterà di eliminare le foto imbarazzanti e i commenti improbabili.

Entrando nel dettaglio della cosiddetta “legge-gomma”, si apprende che darà ai giovani sotto i 18 anni il diritto di “ritirare o richiedere la rimozione di contenuti o informazioni scaricate da un sito web o applicazione“. In questo modo chi viene “perseguitato” sul web, con il rischio di rovinarsi il curricula e persino i  colloqui di , potrà richiedere di ritirare i contenuti incriminanti. Questa legge, invece, per non ha nessun valore per gli adulti.

I social network come Twitter e Facebook offrono già questa funzione sui loro portali. La California perfezionerà questa possibilità e la applicherà a tutti i siti web. Non sarà però possibile cancellare la ri-pubblicazione di un post sul web da parte di una terza persona.

I bambini si auto-rivelano spesso senza prima riflettere. Gli errori di gioventù ti seguono per tutta la vita e le loro impronte digitali arrivano ovunque si va“, ha spiegato James Steyer , fondatore dell’associazione “Common Sense” un gruppo no-profit di San Francisco promotore della legge. Ma i detrattori della legge protestano: “Oltre alla necessità di conoscere l’età degli utenti, i siti avranno bisogno di sapere se vivono o no in California“, sottolinea Stephen Balkam, presidente della “Online Family Safety Institute”.

 

Facebook Comments

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here