Nexus 4: brutta sorpresa in Italia, il prezzo è quasi raddoppiato

Il nuovo targato Google, il , arriva in Italia con una brutta sorpresa. Il prezzo di vendita stabilito da , società produttrice del device, per i paesi dove non è possibile acquistarlo dal Play Store del gigante della è significativamente più alto.

Lo smartphone dovrebbe costare, infatti, in Italia tra i 549 e i 599 euro contro un prezzo di 229/349 euro stabilito nello store digitale Google, ovvero quasi il doppio.

LG, alle richieste di spiegazioni, avrebbe risposto: “Il prezzo su Play Store di 349$ / 349€ per la versione 16 GB è valido solo per gli acquisti, appunto, su Play Store nei Paesi in cui questo vende anche l’hardware. L’Italia non è fra questi Paesi, quindi non si potrà acquistare 4 online a quel prezzo da Play Store. Il prezzo offline sarà necessariamente più alto, anche in quei Paesi in cui c’è il Play Store“.

In Italia, infatti, non è possibile acquistare hardware dallo store digitale di Google, questo significa una distribuzione maggiormente allungata e meno diretta. Nonostante ciò, però, Asus, produttrice del tablet Nexus 7, ha tenuto i prezzi del device in linea con quelli ufficiali di Google anche nei paesi dove il dispositivo sarà distribuito esclusivamente tramite la filiera di distribuzione tradizionale.

La scelta di LG risulta, quindi, abbastanza anomala e di sicuro è riuscita a deludere i potenziali acquirenti Italiani. La reazione della rete italiana non si è, infatti, fatta attendere; nonostante la notizia sia esplosa durante il ponte lungo di Halloween.

I commenti sulla pagina Facebook di LG oscillano, anche se non troppo numerosi, tra le accuse e la condanna di una strategia commerciale che appare fallimentare. Qualcuno, inoltre, nonostante la scarsa attenzione vacanziera, ha trovato il tempo di aprire una pagina sul dall’eloquente titolo “LG italia – Vergogna”. Le discussioni nella pagina oscillano maggiormente tra il disappunto profondo e il dubbio su se comprare lo stesso lo smartphone tanto desiderato. Activism ha così deciso di lanciare una petizione online per convincere l’azienda ad offrire anche in Italia le stesse condizioni d’acquisto praticate in altri paesi.

La strategia di LG non ha, però, scontentato soltanto i consumatori. La notizia peggiore per l’azienda arriva dall’importante catena europea di elettronica Phone House che ha deciso di non vendere lo smartphone a causa del prezzo imposto. “The Phone House ha deciso di sospendere la vendita di questo prodotto dopo aver constatato che il prezzo di vendita consigliato da LG è pari a 599€, decisamente più alto di quello proposto da Google sul Play Store.” Segnale davvero negativo per LG che rischia, per la strana decisione, di perdere un’occasione importante e danneggiare profondamente la propria immagine.

Facebook Comments

10 COMMENTS

  1. Ps: io lo avrei comprato. Venendo dal vecchio gs2. Ma a sto punto aspetto gs4 o altri terminali da case produttrici che non prendono in giro i propri clienti

  2. Ma che strategia del cavolo. Ho aspettato a cambiare telefono convinto di prendersi il nuovo Nexus 4 ma se le cose stanno così mi prenderò un Samsung GS3 che ormai si trova a un prezzo adeguato, meno del Nexus nuovo che penso rimarrà a lungo nei magazzini Lg

  3. Dobbiamo tutti essere d’accordo su una cosa: non va comprato a quel prezzo, aspettando che in rete compaia a cifre più ‘ragionevoli’

  4. quando senti una certa mancanza di feeling con un’azienda (LG) da ben prima di questo Nexus 4, c’è sempre un motivo… e anche in questa occasione, non s’è smentita.
    Per me a quel prezzo se lo possono anche tenere.

  5. Ciao, io sono in America e torno a casa tra 2 settimane, suppongo che sia illegale comprarne 3 o 4 e poi rivenderli su ebay in Italia? Chiedo perche’ non vorrei fare niente di stupido. Grazie

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here