Aams: proposta all’UE per Lotto e 10eLotto online

Ieri l’Aams – Amministrazione Autonoma dei , ha inviato alla un decreto che consentirebbe di giocare al Lotto ed al 10eLotto anche su internet, ultimi due giochi ad essere rimasti un’esclusiva commerciale delle ricevitorie e delle tabaccherie italiane. Il documento prevede in ogni caso che tale modalità di gioco sia attiva soltanto negli orari in cui sono chiuse le ricevitorie.

Il regolamento tecnico resterà in sospeso fin al 9 Gennaio del 2013, fino allo scadere dei tre mesi cosiddetti di “stand still” durante i quali sia la Commissione Europea che i singoli Stati membri, possono presentare eventuali osservazioni o provvedimenti alle regole tecniche della proposta depositata. Se non vi saranno obiezioni, il testo riceverà il via libera per poter essere pubblicato in Gazzetta Ufficiale.

Si prevede che la raccolta online del Lotto abbia un unico concessionario a cui sono collegati i “punti vendita a distanza”, cioè i singoli operatori, che vengono autorizzati dai Monopoli. Ma le regole resteranno le stesse della raccolta tradizionale: le vincite fino a 10.500 euro, saranno pagate direttamente dai punti vendita a distanza, in caso di importi superiori il pagamento viene effettuato dal concessionario.

Il lancio del Lotto online era in realtà previsto già dal decreto dei Monopoli di Stato del 12 Ottobre 2011, nel quale venivano adottate le misure contenute nella manovra estiva; attraverso la quale erano state adottate le misure per la tassazione delle vincite superiori a 500 euro.

Si tratta di un bacino di ricchezza in più per l’erario anche se, stando dati di Agipronews, nei primi sette mesi del 2012 registra un calo (-7,6% rispetto al 2011); raggiungendo un volume di gioco di 3,6 miliardi di euro, con 591 milioni di euro destinati all’erario.

Facebook Comments

2 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here