Facebook compra Spool e la sua expertise nel mobile

sembra non voler rinunciare alla sua attività preferita: lo “shopping” di . Dopo l’acquisizione di Instagram nei giorni che hanno preceduto l’IPO, e quella più recente che ha coinvolto la società israeliana Face.com, anche   è entrata nel carrello della spesa di Mark Zuckerberg.

Questa startup di San Francisco ha sviluppato un servizio di mobile-bookmarking, settore in cui il celebre social network sembra essere seriamente interessato ad intervenire per migliorare la sua piattaforma, offrendo migliori performance ad utenti di smartphone e tablet.

Ma Facebook non mira allo specifico servizio che la neo-acquisita azienda offriva suoi utenti, il quale come nel caso delle API di Face.com è già stato bloccato, con conseguente notifica via e-mail indirizzata a tutti coloro che utilizzavano Spool.

La compagnia con più “amici” nel mondo sarebbe infatti interessata alle competenze in campo dei soli cinque dipendenti che lavoravano all’interno di Spool, e che ora andranno a rinforzare le fila di Facebook, migliorando la sua piattaforma dedicata ai device portatili.

Non sono stati resi noti i dettagli dell’acquisizione ma solo comunicato da parte del team di Spool “l’orgoglio di accelerare la nostra visione e aiutare Facebook ed i suoi utenti a connettersi e condividere contenuti con i loro amici”, fornendo la profonda esperienza acquisita nello sviluppo di software dedicati al mobile.

Facebook Comments

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here