Mercedes fa salire a bordo il comando vocale Siri di Apple

Le automobili che presto troveremo nelle concessionarie saranno sempre più intelligenti e capaci di comunicare. Già da anni l’implementazione di sensori di parcheggio e strumenti di controllo integrati ha spinto la competizione tra le case produttrici verso l’automatismo e l’ tecnologica.

E sempre più aziende automobilistiche stringono partnership con i colossi dell’ICT per arricchire le loro vetture del valore aggiunto che l’informazione può offrire.

Ultima di queste è -Benz, che annuncerà tra pochi giorni, al Salone Internazionale dell’Auto di Ginevra 2012, l’integrazione della piattaforma di comando vocale Siri della in tutti i modelli della Classe A, a partire dal prossimo autunno.

Questa connessione tra il computer di bordo e i device presenti nell’abitacolo, permetterà al guidatore di gestire con la sola voce alcuni comandi della vettura (come l’autoradio, il navigatore…)  ed utilizzare il proprio smartphone o tablet per mandare messaggi di testo, gestire le applicazioni e collegarsi a Twitter o Facebook, visualizzando il tutto sul display del cruscotto.

Si tratta del primo esperimento di integrazione della tecnologia Apple in un veicolo, che definirà un nuovo significato della parola “convergenza” all’interno del vocabolario automobilistico.

Facebook Comments

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here