HP lancia il suo nuovo sistema operativo open source

A dicembre 2011 HP ha annunciato l’intenzione di rendere completamente il sistema operativo per dispositivi portatili – WebOS – acquistato nel 2010 in seguito all’acquisizione di Palm.

A circa un mese di distanza l’azienda americana ha ufficializzato la roadmap che porterà al lancio ufficiale del suo nuovo sistema operativo: entro il prossimo settembre i clienti HP avranno a disposizione Open WebOS 1.0, software open source per device mobili.

In attesa dell’introduzione ufficiale sul mercato, il colosso mondiale dell’ICT e dell’informatica ha presentato il tool di progettazione che permetterà agli sviluppatori di cominciare già a lavorare alle prime applicazioni e componenti del nuovo sistema operativo. Si tratta della piattaforma Enya, già nota a tecnici e appassionati di informatica e Web development, che permette lo sviluppo di applicazioni per dispositivi mobili, come smartphone e tablet.

Finora utilizzato soprattutto per le applicazioni di HP TouchPad – il tablet HP che ha avuto vita breve – Enya nella sua versione 2.0 consente di creare applicazioni cross platform ed è compatibile con i più comuni browser. Facilitando, dunque, il di progettazione dei primi sviluppatori che entreranno a par parte della community di Open WebOS 1.0.

Facebook Comments

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here