copia&incolla

Cybersecurity e Industry 4.0: in aumento attacchi mirati e cyberspionaggio

Secondo l’indagine IT Security Risks, condotta da Kaspersky Lab e B2B International, il 28% delle organizzazioni industriali intervistate[1] ha subito attacchi mirati negli ultimi 12 mesi. Si tratta dell’8% in più rispetto allo scorso anno. L’aumento registrato riguarda sia il numero di attacchi che la loro complessità, un dato preoccupante considerato che le conseguenze di un attacco rivolto a questo settore specifico potrebbero essere disastrose. Inoltre, il trend non accenna a diminuire. Secondo gli esperti dell’ICS CERT di Kaspersky Lab, nel 2018, i sistemi di industriale rischieranno principalmente attacchi mirati di tipo ransomware e saranno sempre più oggetto di cyberspionaggio industriale, in particolare il furto di dati dai sistemi informativi industriali che alimenteranno il mercato nero già in crescita.

Per discutere di sicurezza nell’industria 4.0, dei percorsi che le imprese dovranno intraprendere e di previsioni 2018, il 30 gennaio Kaspersky Lab parteciperà all’ICS Forum 2018, la mostra convegno organizzata da Messe Frankfurt Italia in collaborazione con Innovation Post, dedicata alle figure che professionalmente si occupano di e che si svolgerà a Milano al Grand Visconti Palace. Kaspersky Lab sarà presente con l’intervento di Fabio Sammartino, Head of Pre-Sales di Kaspersky Lab Italia, all’interno del panel che avrà come tema “La Cyber Security industriale nel percorso di digital transformation delle imprese manifatturiere. I numeri del cyber-rischio, assessment e indicazioni per le PMI”.  Il livello sempre più alto di digitalizzazione di questo settore, infatti, ha evidenziato la necessità di disporre di sistemi di protezione dell’infrastruttura industriale, poiché ogni dispositivo connesso alla rete industriale potrebbe trasformarsi in preziosa fonte di dati e in un punto di accesso alla rete per i cybercriminali.

Il 2017 ha cambiato le regole del gioco per quel che riguarda la sicurezza industriale: attacchi ransomware distruttivi come WannaCry e ExPetr hanno cambiato per sempre l’atteggiamento delle aziende industriali nei confronti della protezione dei sistemi di produzione essenziali. Questo ha rappresentato uno sviluppo importante poiché i Sistemi di Sicurezza Operativi sono meno sicuri delle reti IT aziendali e il loro danneggiamento avrebbe delle conseguenze decisamente peggiori. Fortunatamente, nel 2018, verranno implementate nuove normative in materia di cybersecurity per i sistemi industriali. Queste includeranno maggiori controlli alla sicurezza di infrastrutture critiche e impianti di beni industriali, requisito che dovrebbe aumentare sia la protezione che la consapevolezza. Nel corso dell’anno assisteremo anche ad una crescente disponibilità e maggiori investimenti in assicurazioni per la sicurezza informatica industriale”, ha dichiarato Fabio Sammartino, Head of Pre-Sales di Kaspersky Lab Italia

[1] L’intervista è stata condotta su 962 a livello globale

 

Copia & Incolla: perché questo titolo? Perché i contenuti di questa categoria sono stati pubblicati SENZA ALCUN INTERVENTO DELLA REDAZIONE. Sono comunicati stampa che abbiamo ritenuto in qualche modo interessanti, ma che NON SONO PASSATI PER ALCUNA ATTIVITÀ REDAZIONALE e per la pubblicazione dei quali Tech Economy NON RICEVE ALCUN COMPENSO. Qualche giornale li avrebbe pubblicati tra gli articoli senza dire nulla, ma noi riteniamo che non sia corretto, perché fare informazione è un’altra cosa, e li copiamo ed incolliamo (appunto) qui per voi. 

Facebook Comments

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
Share This