Interviste

Più rischi o benefici per la Smart Home?

Ridurre il consumo di energia domestica e proporre prodotti in grado di migliorare il modo di abitare. Questi gli obiettivi che la si prefigge attraverso l’utilizzo di tecnologie innovative. che, secondo il white paper “Smart home strategies that pay off: takeaways from examples of early success for telcos and service providers” pubblicato da GSM Association, varrà fino a 121,73 miliardi di dollari entro il 2022. Mercato destinato a crescere nei prossimi anni, tanto da raggiungere in Europa i 15,28 miliardi di dollari entro il 2020.

Leopold von Bismark, co-fondatore e Chief Marketing Officer dell’azienda leader in Europa per il controllo climatico domestico Tado°, ha tracciato le prospettive, i rischi e i benefici della smart home, così come farà nel corso dello European App Economy Congress AppShow con il talk Smart Homes in the New Ecosystem of IoT.

home: quali sono i benefici e quali i rischi? Come proteggere la nostra sicurezza?

Gli oggetti che ci circondano nelle nostre case stanno diventando sempre più connessi e, di conseguenza, stanno sviluppando la capacità di sfruttare il potere del cloud e ben oltre. Questo significa che la mera funzionalità di essere online non fornirà benefici reali agli utenti ma, piuttosto, sarà l’utilizzo combinato ad app intelligenti e servizi abilitati ad offrire vantaggi concreti. Queste app permetteranno agli oggetti di comportarsi in maniera completamente automatizzata ed adeguata, in contrasto al loro utilizzo come semplici telecomandi.
Nell’industria che si occupa delle case, l’home climate si è sviluppato come l’illuminazione domestica e pertanto, a causa della sua natura complessa, richiede normative estremamente sofisticate. Con una app che abbiamo progettato in Tado per esempio l’utente può risparmiare fino al 31% sulla bolletta dell’energia elettrica e al contempo godere di maggior comfort abitativo. Altre applicazioni importanti includono l’illuminazione, la sicurezza, e l’intrattenimento. Questi settore hanno cominciato a sfruttare il loro potenziale in toto nel 2017, soprattutto in combinazione con le tre principali piattaforme smart home e i loro assistenti vocali gestiti da Amazon, Google e Apple. Inoltre, grazie all’integrazione con fornitori di servizi locali quali installatori dedicati al riscaldamento, eventuali errori possono essere risolti molto più velocemente e facilmente. Tutto questo garantisce agli utenti valore aggiunto e serenità nell’utilizzo.

I maggiori rischi provengono da prodotti con una user experience mediocre, che al giorno d’oggi diluiscono la proposta di valore dello start home. In passato ce ne erano molti sul mercato ma, per fortuna, il trend oggi verte verso un mercato con esperti di mercato verticali che convincono con qualità di alto livello nel loro settore di implementazione, mentre gli altri sono destinati a scomparire. Ogni produttore è obbligato ad aderire agli standard di sicurezza tecnologica più recenti per proteggere i dati degli utenti da accessi non autorizzati, usando tecnologie impiegate anche nell’online banking – come per esempio SSL – così da garantire che la comunicazione tra dispositivi, server e app sia completamente sicura.

Quali sono le prospettive future in questo settore? Come verranno adeguate al framework e machine learning?

Già oggi AI e machine learning giocano un ruolo fondamentale nel miglioramento della customer experience per le applicazioni IoT. Seguendo la filosofia che afferma che l’adozione di massa avvenga soltanto per applicazioni davvero automatizzate e rilevanti, le quali richiedono minor interazione da parte dell’utente e hanno la capacità di fornire benefici quando necessari, risulta evidente che AI e machine learning continueranno a crescere d’importanza in questo campo. Questo è reso possibile sfruttando prevalentemente l’influenza del cloud grazie alla forte domanda in termini di potenza di calcolo. Tado° ha utilizzato e utilizza aspetti dell’AI: per esempio sa quando una persona arriverà verosimilmente a casa, così da fargli trovare l’ambiente riscaldato alla temperatura preferita, e reimposta il riscaldamento quando cambia il tempo.

Quanto sono importanti i data oggi? Come hanno cambiato la percezione del loro valore per le persone?

L’importanza dei dati dipende dal valore che possono creare nel contesto di un’applicazione specifica. La maggior parte delle applicazioni e dei servizi basati sull’IoT oggi fanno grande affidamento sui dati e sulla relativa analisi, con lo scopo di fornire un’eccellente customer experience e migliorare la percezione generale e rilevanza delle specifiche del prodotto. I consumatori finali apprezzano sempre più questi benefici, che hanno maggior peso rispetto ai dubbi avuti in partenza, considerando che i produttori continuano ad applicare gli standard più recenti in termini di protezione dei dati. Il livello di istruzione complessivo, che è stato soprattutto guidato da produttori di altissima qualità nel settore dell’IoT, è arrivato ad un mercato di massa tale da favorire un’adozione di vasta scala delle maggiori applicazioni verticali nell’IoT abitativo. In breve: i dati permettono una customer experience di prima qualità e il mercato ha ormai capito questo concetto.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

Inizio
Share This