copia&incolla

Risparmiatori italiani in cerca di innovazione

CI Worldwide(NASDAQ: ACIW), leader nelle soluzioni di pagamento e nei servizi bancari digitali in tempo reale e Dedagroup, tra i principali gruppi italiani attivi nel settore dello sviluppo di software e nell’Information Technology, annunciano oggi un’alleanza strategica per supportare la trasformazione digitale degli istituti di credito e dei fornitori di servizi di pagamento verso la nuova frontiera dei istantanei, operativi anche in Italia da oggi 21 novembre.

L’accordo risponde alla forte esigenza di cambiamento avvertita dai risparmiatori italiani che secondo l’indagine YouGov e ACI Worldwide, presentata in collaborazione con Dedagroup, descrive una clientela orientata verso servizi bancari innovativi e la possibilità di effettuare operazioni in tempo reale. 

La ricerca – realizzata su un panel di 9000 rispondenti in Europa e Stati Uniti – evidenzia come quasi la metà dei consumatori italiani (47%) preveda di trasferire il proprio conto corrente da un istituto bancario a un altro nel corso dei prossimi 12 mesi, una tendenza superiore a quella riscontrata in qualsiasi altro paese europeo.

Inoltre fra coloro che prevedono di cambiare, il 21% ha espresso l’intenzione di aprire un conto corrente presso un istituto esclusivamente digitale, il 20% presso un’altra commerciale tradizionale, mentre il 5% vorrebbe passare a una retail. Il 54% degli intervistatisi è detto inoltre orientato a scegliere un fornitore di servizi bancari che offra la possibilità di effettuare e ricevere pagamenti transfrontalieri in Europa in tempo reale.

Per quanto riguarda i desiderata dei risparmiatori italiani, quasi la metà degli intervistati (49%) vorrebbe ricevere dalla propria banca sconti fedeltà e offerte, il 37% è in cerca di una maggiore sicurezza e prevenzione delle frodi, il 43% è interessato a servizi bancari in tempo reale, il 30% chiede ATM più numerosi e con servizi migliori e un altro 30% è interessato a servizi bancari su piattaforma mobile più intuitivi e user-friendly.

Una fotografia del rapporto tra clientela e sistema creditizio italiano che ha spinto Dedagroup e ACI Worldwide a stringere una partnership strategica, finalizzata a fornire una soluzione di instant payment capace di indirizzare le principali sfide del nuovo scenario. Il risultato è una piattaforma disponibile on premise o in modalità as a service, in grado di soddisfare elevati requisiti di performance e disponibilità, flessibile e capace di integrarsi con l’infrastruttura preesistente, minimizzando l’impatto sull’operatività della banca. La piattaforma combina le attività di consulenza e system integration di Dedagroup Business Solutions – nuova realtà,  parte di Dedagroup, dedicata all’evoluzione digitale dei modelli di business di Imprese e Istituzioni finanziarie – con il portafoglio di soluzioni universali per i pagamenti (UP) di ACI Worldwide, che comprende UP Immediate Payments e UP Real-Time Payments.

Gianni Spada, CEO Dedagroup Business Solutions commenta “l’introduzione dei pagamenti in real time offre una straordinaria opportunità agli istituti di credito per offrire servizi bancari innovativi alla propria clientela. I vantaggi saranno per tutti: incassi più veloci permetteranno l’ottimizzazione di cash e supply chain management. Sul versante dei pagamenti l’immediatezza delle operazioni potrà portare a migliori accordi commerciali, anche in ottica di export. Grazie a questa importante partnership saremo in grado di offrire alle banche il necessario supporto nell’adeguamento software e organizzativo. 

Domenico Scaffidi, Senior Solution Consultant, ACI Worldwide spiega “la collaborazione fra ACI e Dedagroup arriva in un momento cruciale, in cui le istituzioni finanziarie europee si stanno preparando all’adozione del nuovo schema paneuropeo SEPA di trasferimento istantaneo del credito. Questo nuovo contesto, oltre a consentire a consumatori e imprese di inviare e ricevere pagamenti in tempo reale dai propri conti, fornirà alle banche piattaforme per introdurre nuovi servizi in linea con le esigenze della moderna economia digitale. Questa ricerca indica che gli italiani sono i più disponibili, in Europa, ad adottare servizi finanziari innovativi, un’ottima notizia per il settore bancario e soprattutto per chi ha già intrapreso questo percorso, introducendo le nuove tecnologie.”

 

Copia & Incolla: perché questo titolo? Perché i contenuti di questa categoria sono stati pubblicati SENZA ALCUN INTERVENTO DELLA REDAZIONE. Sono comunicati stampa che abbiamo ritenuto in qualche modo interessanti, ma che NON SONO PASSATI PER ALCUNA ATTIVITÀ REDAZIONALE e per la pubblicazione dei quali Tech Economy NON RICEVE ALCUN COMPENSO. Qualche giornale li avrebbe pubblicati tra gli articoli senza dire nulla, ma noi riteniamo che non sia corretto, perché fare informazione è un’altra cosa, e li copiamo ed incolliamo (appunto) qui per voi. 

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

Inizio
Share This