Interviste

Il valore delle recensioni on line: il caso eShoppingAdvisor

Che la brand reputation sia centrale nel rapporto tra imprese e consumatori è chiaro, ma è il valore di questo scambio che resta al centro del dibattito: il ruolo del consumatore attivo nelle recensioni è sempre onesto? E l’impresa cosa ci guadagna?

Due imprenditori di origine sarda, Andrea Carboni e Andrea Ghiani, amici da 20 anni, hanno appena lanciato la loro scommessa che poggia sulla centralità delle recensioni: si chiama eShoppingAdvisor.com, ed è la prima piattaforma di condivisione specializzata in , frutto di una startup innovativa con sede a Roma. Già dal nome, eShoppingAdvisor evoca il celebre portale che ha dato vita al fenomeno delle recensioni . Qui però la novità è legata al fatto che la “vetrina” dove lasciare le recensioni è esterna ai siti web dei negozi, per garantire gratuitamente ai consumatori la massima trasparenza nella gestione dei commenti e delle valutazioni, e tempi brevi nella ricerca dei negozi più affidabili sul web.

Quanto ha contato l’esperienza di TripAdvisor nello sviluppo della vostra idea?

Il contributo di TripAdvisor è stato centrale per la consapevolezza dell’importanza delle recensioni per le aziende. Nella 18° tesi del Cluetrain Manifesto l’impresa che funziona è quella che tiene ben in mente il concetto di mercato come rete tra singoli individui. Ecco, finalmente questa visione è cresciuta notevolmente e con essa anche la nascita di siti specializzati che ne sfruttano le potenzialità.

Con quale mercato vi misurate?

Proprio la mancanza sul mercato (specialmente nel territorio italiano) di una piattaforma esterna, e dunque super partes, dedicata esclusivamente ai negozi online, multisettoriale, semplice e intuitiva, ci ha spinto a realizzare . È una piattaforma che vuole diventare un punto di riferimento del settore. Abbiamo pensato a due principali tipologie di negozi online, quelli indipendenti (ovvero non presenti nei marketplace come Amazon e Ebay) e quelli di piccole – medie dimensioni (fatturati entro i 100 Mln€/anno).

Abbiamo analizzato segmenti molto interessanti di negozi con marchi di piccola-media importanza, senza sistema di recensione di mezze parti per un totale di 13 mila aziende. Miriamo in particolare a quei settori merceologici, anch’essi non presenti nei marketplace, come attrezzature per la nautica, farmaceutica, servizi finanziari, scommesse online, ma ci aspettiamo adesioni anche da molti altri versanti.

Esistono altre piattaforme già conosciute sul web. Che innovazione proponete rispetto ai vostri competitors?

Alcune company, pur offrendo sia una piattaforma pubblica che le recensioni certificate, presentano piani di abbonamento dai costi spesso improponibili per i piccoli e piccolissimi negozi. In altri casi si tratta di sistemi aperti a qualunque sito web, e quindi generici e non specializzati unicamente sugli e-commerce.  Noi dunque siamo i primi a specializzarci: così puntiamo davvero a creare una banca dati che sia utile al consumatore che cerca informazioni affidabili sui negozi prima di fare un acquisto. Le domande alle quali si vuole ricevere una risposta sono importanti: la merce è arrivata integra e in tempo? La comunicazione con il cliente è stata veloce ed onesta? I prezzi corrispondono a quelli di mercato? E così via.

E poi c’è la grande questione dell’affidabilità delle recensioni on line. Qual è la vostra visione in tal senso?

Non è sola una visione, è anche il nostro modello di business. Con eShoppingAdvisor le recensioni e le risposte vengono analizzate in automatico dal nostro sistema di gestione e pubblicate in automatico solo se rispondenti alle nostre condizioni di utilizzo; vengono poi ulteriormente analizzate dal nostro staff per una ulteriore verifica. Il core business dell’attività è costituito dal servizio rivolto ai negozi online di raccolta e analisi delle recensioni dei clienti e prevede diverse forme di abbonamento mensile oltre a una opzione free.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

Inizio
Share This