copia&incolla

Audiweb giugno 2017: 43 milioni gli italiani con un device collegato a Internet

 

In Italia la disponibilità di accesso a e la fruizione del mezzo continuano ancora a conquistare quote grazie al mobile. Infatti, dai dati sulla diffusione di internet in Italia, emersi dall’ultimo report Trends*, risulta che sono 43 milioni gli italiani che dichiarano di accedere a internet dai vari device esaminati (+3,5% in un anno) – pari all’ 89,8% degli italiani tra gli 11 e i 74 anni -, di cui 37,5 milioni dichiarano di poter accedere da smartphone (+11,5%) e 15,4 milioni da tablet (+12,5%). 

I dati sulla effettiva fruizione di internet (total digital audience) rilevati nel mese di giugno 2017 e distribuiti nel nastro di pianificazione, Audiweb Database**, confermano ulteriormente il trend ancora positivo e la diffusione capillare dei device mobili.

Nel mese di giugno 2017 sono stati 30,3 milioni gli italiani dai 2 anni in su che hanno navigato sia da mobile (smartphone e tablet) che da PC, con un incremento pari all’8,5% rispetto al mese di giugno 2016.

Nel giorno medio sono stati rilevati 23,6 milioni di italiani online, con un incremento del 10,4% rispetto al mese di giugno 2016, spinto, anche in questo caso, dai device mobili che conquistano ancora il 14,2% di utenti in più rispetto allo scorso anno.

Con 21,1 milioni di italiani di 18-74 anni che si sono collegati nel giorno medio tramite i device mobili (smartphone e tablet), la fruizione di internet da mobile risulta la principale modalità di accesso alla rete.

Inoltre, l’uso esclusivo dei device mobili per accedere a internet ha già di lunga superato la quota di utenti che accedono a internet anche da computer desktop. Sono, infatti, 13,1 milioni gli italiani maggiorenni che hanno navigato esclusivamente da device mobili nel giorno medio.

A giugno erano online nel giorno medio il 43,5% degli uomini (11,9 milioni) e il 42,4% delle donne (11,8 milioni) e, dai dati di dettaglio sui device utilizzati per navigare, risulta ancora confermata la maggiore preferenza dell’accesso da mobile da parte delle donne (il 48,1% delle donne maggiorenni) e dei giovani tra i 18 e i 24 anni (il 63,7% ha navigato da mobile) e tra i 25 e i 34 anni (il 61,2%), con tassi di crescita rispetto allo stesso periodo dello scorso anno che superano il 12% per i 18-34enni, toccando il +33,8% per il segmento dei 55-74enni.

In generale il tempo complessivo trascorso online è aumentato del 31% rispetto allo scorso anno, anche in questo caso trainato dalla fruizione di internet via mobile (+42%, rispetto a giugno 2016, il tempo degli italiani maggiorenni online).

Più in dettaglio, dai dati sulla distribuzione del tempo speso online tra i mezzi rilevati per accedere a internet, risulta che nel mese di giugno 2017 l’80% del tempo totale dedicato alla navigazione è stato generato dai device mobili, con poca differenza tra le differenti fasce d’età, sebbene le donne e i giovani tra i 18 e i 34 anni raggiungano livelli decisamente più elevati.

Dai dati di dettaglio sulla fruizione di internet, risulta che gli italiani hanno dedicato alla fruizione di internet complessivamente 58 ore e 17 minuti nel mese (10 ore in più rispetto al mese di giugno del 2016) e circa 2 ore e mezza a persona nel giorno medio (24 minuti in più).

Il tempo speso per persona nel giorno medio è aumentato per tutte le età: non solo tra le donne e i giovani che nel corso degli ultimi anni hanno puntualmente raggiunto le quote più importanti, ma anche tra le fasce più mature della popolazione, ad esempio tra i 35-54enni, che dedicano mezz’ora di tempo in più al giorno alla rete, e i 55-74enni con 23 minuti in più.

Gli italiani online nel mese di giugno hanno confermato la propria preferenza per i siti e le applicazioni delle categorie “Search” – motori di ricerca – (il 93,6% degli utenti nel mese), “General Interest Portals & Communities” – i portali generalisti – (il 90,4% degli utenti), “Internet Tools / Web Services” – i servizi e strumenti online (l’87,2% degli utenti) e “Member Communities” – i – (l’86,4% degli utenti).

Rilevante anche la fruizione di contenuti e applicazioni delle categorie che offrono contenuti e servizi di intrattenimento e per il tempo libero: “Video/Movies” con l’83,2% degli utenti nel mese (pari 25,2 milioni di utenti), “Cellular/Paging”, con i servizi di messaggistica da mobile, che coinvolge il 78,4% degli utenti, “Mass merchandiser”, e-commerce, con il 72,8% degli utenti onlinr, “Current event & global news, le news online, con il 66,2% degli utenti.

 

Copia & Incolla: perché questo titolo? Perché i contenuti di questa categoria sono stati pubblicati SENZA ALCUN INTERVENTO DELLA REDAZIONE. Sono comunicati stampa che abbiamo ritenuto in qualche modo interessanti, ma che NON SONO PASSATI PER ALCUNA ATTIVITÀ REDAZIONALE e per la pubblicazione dei quali Tech Economy NON RICEVE ALCUN COMPENSO. Qualche giornale li avrebbe pubblicati tra gli articoli senza dire nulla, ma noi riteniamo che non sia corretto, perché fare informazione è un’altra cosa, e li copiamo ed incolliamo (appunto) qui per voi. 

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

Inizio
Share This