Digitaliani

La Rete Intuitiva: Cisco annuncia il networking che cambierà il futuro

“Dobbiamo ripensare il mondo delle reti alla velocità del software. Oggi vi presentiamo “tanta roba”, come direbbero i giovani.” Così Agostino Santoni, CEO di Cisco Italia, ha aperto l’evento che annuncia la più grande innovazione degli ultimi 10 anni nel campo del networking enterprise.
Oggi nasce The Network Intuitive, un sistema intuitivo che analizza e anticipa le azioni, si adatta alle esigenze del business e protegge costantemente le reti, in un continuo processo di apprendimento ed evoluzione“.

La nuova Intuitiva è il frutto di anni di ricerca e sviluppo di Cisco nel reinventare il networking in un’epoca in cui i dispositivi connessi si apprestano a diventare oltre 1 milione in pochi anni. IoT, cloud, mobile, reti wireless, esigenze di security sempre più avanzate: una rete moderna non può più permettersi tempi di risposta ed adattamento che non coincidano con le esigenze del digital business.

La rete è vitale per il successo del business ma è anche sotto pressione, oggi come non mai”, ha commentato Chuck Robbins, Chief Executive Officer di Cisco. “Realizzando una rete più intuitiva, abbiamo dato vita a una piattaforma intelligente e sicura per il presente e il futuro, che proietta il business in avanti e crea nuove opportunità per le persone e le aziende di tutto il mondo”.

Più la rete lavora, più diventa smart. È questo il fulcro della rivoluzione del Intuitive, basato su:

  • Apprendimento continuo
  • Adattamento continuo
  • Protezione continua

Grazie alla combinazione di analytics evoluti e sistemi di intelligenza artificiale, la Rete Intuitiva impara autonomamente e si adatta alle esigenze del business, intervenendo in modo attivo in caso di malware.
Oggi ben il 41% degli attacchi informatici arriva da traffico criptato e le imprese devono intervenire tempestivamente affinché le proprie reti mantengano livelli di sicurezza adeguati. Il sistema di Encrypted Traffic Analytics permette l’analisi dei meta-dati senza decriptarli, con una percentuale di precisione nell’individuazione dei potenziali rischi superiore al 99%.

Automazione, machine learning, analytics: 3 strumenti che permetteranno all’IT di concentrarsi sulle esigenze strategiche di business, con un calo del 67% del tempo di provisioning. È l’era del Software-Defined Access, dove la rete diviene un sistema unico gestito da policy certe ma fluide, che seguono i singoli box ovunque vengano collocati.

Il nuovo approccio di Cisco si basa su 3 pilastri fondamentali:

  • Intento: il networking Intent-based permette all’IT di passare da processi tradizionali a una completa automazione, consentendo di gestire milioni di dispositivi in pochi minuti. Un’innovazione cruciale che aiuta le aziende a navigare nell’attuale panorama tecnologico in continua evoluzione.
  • Contesto: l’interpretazione dei dati nel contesto è ciò che permette alla rete di fornire nuovi insight. Non è importante solo il dato ma anche il contesto che lo circonda – chi, che cosa, quando, dove e come. La rete intuitiva interpreta tutto ciò, risultando in maggiore sicurezza, esperienze più personalizzate e attività più veloci.
  • Intuizione: la rete fornisce machine learning su larga scala. Cisco utilizza l’enorme volume di dati che passa attraverso le proprie reti in tutto il mondo per fornire insight perseguibili e predittivi.

Una rivoluzione senza precedenti, conclude Agostino Santoni, “una sfida che potrà avere un impatto notevole nel nostro Paese, permettendo quell’accelerazione necessaria a colmare il ritardo italiano nella digitalizzazione.” In quest’ottica, The Network Intuitive si inserisce nel più ampio piano Digitaliani, nato dalla collaborazione di Cisco Italia con Università e Pubblica Amministrazione per contribuire concretamente allo sviluppo e all’innovazione italiana.

Self-driving network che autonomamente raccoglieranno, analizzeranno e proteggeranno milioni di dati provenienti da un numero sempre più impressionante di device, con evoluzioni forse ad oggi ancora inimmaginabili in tutti gli ambiti della nostra vita.

In pratica milioni di futuri possibili, partendo dal più vecchio e importante senso umano: l’intuito.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

Inizio
Share This