TEDTalks

3 TED Talks su Industry 4.0

Industry

Il termine venne usato per la prima volta alla Fiera di Hannover nel 2011 e deriva direttamente dalla quarta rivoluzione industriale della quale è complicato dare una definizione precisa ed esaustiva, pertanto proverò a descriverla così: un processo altamente innovativo che porterà la produzione industriale a essere totalmente automatizzata e interconnessa.

L’occidente ha conosciuto ad oggi tre grandi rivoluzioni industriali:

  • 1784, la nascita della macchina a vapore consente di sfruttare la potenza dell’acqua per meccanizzare il lavoro, l’impatto sulla produzione è significativo;
  • 1870, l’elettricità favorisce la produzione di massa, il motore a scoppio e l’utilizzo massiccio del petrolio come fonte energetica, completano lo scenario;
  • 1970, l’avvento dell’informatica che si avvale di sistemi elettronici e dell’IT (Information Technology) aumenta sensibilmente il livello di automazione nell’industria.

Oggi siamo all’inizio della quarta rivoluzione industriale, impossibilitati nello stabilirne un inizio certo, dovremo probabilmente aspettare la quinta manifestazione per conoscerne l’origine scatenante.

Queste poche righe servono a contestualizzare meglio i tre talk che ho scelto questo mese, lasciando come sempre l’approfondimento dell’argomento alle brillanti menti ospitate da TED.

Se non avessi già utilizzato l’intervento di Marco Annunziata nel post dedicato a Internet of Things lo includerei senz’altro in quest’occasione, a testimonianza dell’affinità tra gli argomenti trattati. Per chi non lo avesse ascoltato, consiglio di farlo al termine della selezione odierna.

Il primo intervento è affidato a un ingegnere francese. Olivier Scalabre è membro del Boston Consulting Group’s, per il quale analizza l’evoluzione delle processi di produzione di grandi imprese industriali. Il suo talk registrato a TED@BCG Paris dura circa 12 minuti ed è stato filmato a maggio 2016. Il titolo tradotto del talk è: La prossima rivoluzione della produzione è arrivata.

Oliver parla della crescita economica che negli ultimi 50 anni si è molto rallentata, ma la soluzione al problema potrebbe venire da un luogo inaspettato: la quarta rivoluzione industriale produrrà un cambiamento macroeconomico e rilancerà l’occupazione, la produttività e la crescita.

Il secondo intervento è di Erik Brynjolfsson, ricercatore associato presso il National Bureau of Economic Research, autore del libro La nuova rivoluzione delle macchine e molto altro. Il suo talk registrato al TED2013 di Long Beach dura circa 12 minuti ed è stato filmato a febbraio 2013. Il titolo tradotto del talk è: La chiave per la crescita? Correre insieme alle macchine. Erik affronta un problema molto caldo: le macchine stanno portando via posti di lavoro agli umani? È questa la fine della crescita? Lasciamo al suo talk la risposta a questi e altri quesiti, ma è importante sottolineare come egli riesca ad argomentare con esempi pratici e un sapiente utilizzo di grafici e slide, la sua posizione, facendola diventare facilmente anche la nostra.

L’ultimo intervento, affidato a Shyam Sankar non parla specificamente di Industry 4.0, ma serve a completare il ragionamento del precedente talk, ragione per la quale ho deciso di inserirlo comunque. L’autore, è uno dei direttori di Palantir Technologies, società della Sylicon Valley che analizza dati di ogni genere e complessità per scoprire frodi bancarie, trovare persone scomparse e altro. Il suo talk registrato a TEDGlobal2012 di Edimburgo dura circa 12 minuti ed è stato filmato a giugno 2012. Il titolo tradotto dell’intervento è: La crescita della cooperazione uomo-macchina. Secondo Shyam la forza bruta di calcolo da sola non può risolvere i problemi del mondo. Per risolvere i grandi interrogativi, la questione non è una trovare l’algoritmo giusto, ma piuttosto il rapporto simbiotico tra il giusto calcolo e la creatività umana.

Matteo Piselli

Matteo Piselli

Curatore di TEDxAssisi, è consulente digitale e formatore. È Responsabile della comunicazione di Fuseum per pura passione e partecipa a tutti gli eventi che portano innovazione nel suo territorio. Inguaribile esploratore, ha sempre la testa sul progetto futuro, prima ancora di completare quello presente.

Facebook Twitter LinkedIn 

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

Inizio
Share This