Digital Trends

Digitaliani: da Cisco nuovi corsi di formazione ICT e kit didattici per l’IoT

Per il nuovo anno scolastico in arrivo, si rivolge agli studenti delle scuole superiori portando un’offerta formativa innovativa e piena di interessanti iniziative. Gli studenti avranno la possibilità di apprendere i concetti legati a Internet of Thing e alla sicurezza della informazioni oltre a capire come poter utilizzare al meglio le tecnologie per sviluppare progetti imprenditoriali. Tutte queste iniziative rientrano infatti all’interno di un protocollo di intesa siglato con il Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca (MIUR) nel quadro del piano di investimenti di Cisco.

Da sinistra: Donatella Solda- Kutzmann (Dirigente presso Ufficio di Gabinetto - MIUR); Piotr Pluta, Direttore Corporate Affairs EMEA, Cisco; Giuseppe Cinque (Cisco), il Ministro dell'Istruzione Univerisità e Ricerca Stefania Giannini, Tae Yoo, Senior Vice President Corporate Affairs, Cisco, Laura Quintana, Vice Presidente Corporate Affairs (Cisco) , Agostino Santoni, AD CIsco Italia, Damien Lanfray (Segreteria Tecnica - MIUR)

Da sinistra: Donatella Solda- Kutzmann (Dirigente presso Ufficio di Gabinetto – MIUR); Piotr Pluta, Direttore Corporate Affairs EMEA, Cisco; Giuseppe Cinque (Cisco), il Ministro dell’Istruzione Univerisità e Ricerca Stefania Giannini, Tae Yoo, Senior Vice President Corporate Affairs, Cisco, Laura Quintana, Vice Presidente Corporate Affairs (Cisco) , Agostino Santoni, AD CIsco Italia, Damien Lanfray (Segreteria Tecnica – MIUR)

Di questo si è parlato oggi in occasione di un incontro fra Tae Yoo, Senior Vice President Corporate Affairs di Cisco, e il Ministro dell’Istruzione, Università e Ricerca Stefania Giannini. All’incontro ha preso parte anche l’Amministratore Delegato di Cisco Italia, Agostino Santoni.

All’interno dell’offerta formativa del Programma Cisco Networking Academy sono stati presentati anche quattro nuovi corsi e un kit di formazione dedicato alle tecnologie dell’ realizzati per 500 scuole italiane. Saranno previste anche azioni per rendere disponibili i percorsi formativi e realizzare nuovi laboratori per la didattica per le scuole colpite dal recente sisma nel centro Italia.

Programma Cisco Networking Academy: 4 nuovi corsi in italiano 

Il Cisco Networking Academy è attivo in tutto il mondo ed è rivolto a scuole, centri di formazione, enti non profit e organizzazioni pubbliche. In Italia è presente sin dal 1999 con ben 268 Academy che, a giugno 2016, avevano raggiunto oltre 22.000 studenti. I corsi di formazione offrono competenze digitali sempre aggiornate e spendibili nel mondo del lavoro, mettendo a disposizione i contenuti e le tecnologie didattiche e formando gli istruttori che accompagnano gli studenti in tutto il percorso.

Ai corsi dedicati alle tecnologie di rete (IT Essentials, Cisco CCNA) quest’anno si aggiungono i seguenti quattro nuovi corsi.

Get Connected – Connessi e sicuri sulle competenze digitali di base per l’utilizzo degli strumenti digitali, di internet, dei social media.

Introduzione alla Cybersecurity sulle competenze per proteggersi, conoscere le principali minacce, capire come le aziende si difendono dai rischi, avvicinarsi a un settore in cui la richiesta di personale qualificato è molto alta.

Introduzione all’Internet of Things su competenze, contenuti chiave, opportunità e sfide legate alla trasformazione digitale che nasce dalla disponibilità di tecnologie che consentono di connettere in modo innovativo persone, dati, cose, processi.

Imprenditorialità per sviluppare una mentalità imprenditoriale e capire come usare la tecnologia per crearsi un futuro professionale.

IoT Digital Lab: l’Internet delle Cose in pratica, a scuola.

Il Kit Didattico “IoT Digital Lab” unisce le più diffuse tecnologie aperte per l’internet delle cose –  come Arduino e Raspberry PI –  con con i contenuti dei corsi Networking Academy. L’opportunità di ricevere questo kit verrà offerta  a 500 scuole superiori italiane.

Il piano di investimenti per Digitalini, lanciato all’inizio del 2016, mette a disposizione 100 milioni di dollari in tre anni per accelerare la digitalizzazione nel nostro Paese tramite l’educazione, il sostegno all’innovazione, il supporto alla trasformazione digitale delle imprese, delle infrastrutture, del settore pubblico e delle città.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

Inizio
Share This