La Bella Terra

Il ruolo delle tecnologie nell’innovazione

technology-785742_1920

È difficile oggi innovare senza utilizzare le moderne digitali. La loro adozione non è garanzia di , ma un importante prerequisito. In altre parole, l’uso delle tecnologie digitali, pur non essendo una condizione sufficiente a garantire innovazione, è sempre più una condizione necessaria.

Come è vissuto nella nostra società e nelle nostre imprese questo ruolo sempre più importante delle tecnologie digitali?

Tecnologia come commodity

Per molti, ahimè, le tecnologie sono commodity che si “comprano, montano ed utilizzano”. Le competenze e le tecnologie digitali, di conseguenza, sono viste sostanzialmente come funzionali a condurre la parte esecutiva di processi spesso concepiti e impostati indipendentemente da esse. Tali competenze e tecnologie non sono viste come critiche, ma per l’appunto, delle commodity indistinte da acquisire al costo più basso.

Questa attitudine è purtroppo particolarmente sviluppata nel nostro Paese, con conseguenze piuttosto gravi sullo sviluppo del mercato ICT e sull’efficacia dei processi di innovazione digitale.

Tecnologia come miglioramento delle prestazioni

In altri casi lo sviluppo delle tecnologie è visto principalmente come elemento importante per migliorare le prestazioni di un prodotto o servizio. È il caso delle reti di telecomunicazione, per esempio, dove lo sviluppo delle tecnologie porta a velocità di trasmissione sempre più elevate (si pensi alle diverse generazioni di reti radiomobili, per esempio).

Tecnologia come elemento abilitante

Le moderne tecnologie digitali, in realtà, non sono commodity e hanno un significato ed una valenza che va ben oltre il puro miglioramento delle prestazioni di servizi standardizzati. Esse cambiano in modo radicale il significato di prodotti e servizi tradizionali e, al tempo stesso, ne permettono la creazione di nuovi e distintivi.

Le tecnologie digitali sono uno straordinario strumento di creatività in quanto permettono di concepire “cose nuove” che vanno ben oltre gli approcci tradizionali e conosciuti.

Due casi particolarmente eclatanti:

  • IoT (Internet of Things): la pervasività dell’ICT permette di inserire intelligenza e controllo in qualunque oggetto che, a sua volta, può essere interconnesso tramite Internet a qualunque altro dispositivo su questo pianeta. È una rivoluzione radicale che trasforma e reinventa interi settori della nostra economia.
  • Big Data & Analytics: l’utilizzo in tempo reale di informazioni mirate su processi e servizi permette di creare nuovi modelli di business e di trasformare in modo radicale quelli esistenti.

Si tratta di trasformazioni profonde che si basano su una competente conoscenza delle tecnologie digitali. Sono quelle che possiamo chiamare technology-enabled innovation, cioè le innovazione che accadono perché si è in grado di sfruttare al meglio le tecnologie digitali abilitanti.

Perché ciò possa avvenire, servono innovatori che devono saper coniugare l’analisi dei domini applicativi con l’esplorazione dello “spazio del possibile” abilitato dalle tecnologie stesse. Se non si conoscono le tecnologie, non si può comprendere e immaginare cosa si potrebbe ottenere tramite un loro utilizzo creativo.

Alfonso Fuggetta

Dopo la laurea presso il Politecnico di Milano nel 1982, ha lavorato per una società di consulenza software dal 1980 al 1988, quando entra, come ricercatore senior, in CEFRIEL, azienda che promuove e sostiene l’innovazione nelle imprese e le amministrazioni pubbliche.
Professore associato presso il Politecnico di Milano, viene promosso a professore ordinario e, dopo aver ricoperto i ruoli di Vicedirettore e di Direttore Scientifico presso il CEFRIEL, nel 2005 ne viene nominato amministratore delegato.

Twitter LinkedIn 

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This