News

EasyJet: la scarpa smart che guida il turista per la città

E_MG_2246

Quante volte, camminando per le vie di una città straniera abbiamo abbassato lo sguardo sullo smartphone, o più precisamente su Google Maps, per capire quale fosse il modo più veloce per raggiungere un determinato posto? E così facendo, quante volte ci siamo lasciati sfuggire un paesaggio che non conoscevamo o un monumento che non avevamo ancora visto? Probabilmente troppe.

La compagnia aerea easyJet ha realizzato un prototipo di scarpe smart denominate  che, grazie ad una tecnologia integrata, aiutano i passeggeri ad esplorare con facilità nuove città, consentendo loro di godersi la visita senza preoccupazioni. La rivoluzionaria scarpa, presentata a Barcellona, dispone di una tecnologia che, connettendosi via Bluetooth ad un’app che comunica con il GPS dello smartphone, offre alle persone indicazioni sulla strada da percorrere, attraverso l’attivazione di piccoli sensori vibranti integrati.

“Abbiamo sviluppato questa soluzione di navigazione satellitare perché riteniamo che sia un’esigenza per la quale ancora manca una risposta da parte del mercato. Si tratta inoltre di un prodotto ideale per una compagnia aerea come , che trasporta così tante persone verso destinazioni che non hanno mai visitato prima. – ha commentato Nuria Martínez, Direttore dell’Area Digital di D6 Nel corso dell’intero progetto ci siamo attenuti all’idea di un prodotto a basso consumo energetico e di dimensioni ridotte e crediamo che il risultato corrisponda a questa descrizione.”

Il progetto, denominato “Barcelona Street Project”, ha prodotto un prototipo interessante che potrà essere sviluppato e reso disponibile per l’acquisto a bordo in futuro.

EasyJet non è nuova all’utilizzo della tecnologia come strumento per semplificare i viaggi dei suoi 70 milioni di passeggeri: dall’anno scorso, infatti, la compagnia guida i propri clienti nelle procedure aeroportuali con Mobile Host, una funzionalità che fornisce ai passeggeri utili informazioni sull’iter aeroportuale, rendendo così il viaggio più semplice.

“La Sneakair è l’ennesimo esempio di come easyJet sia sempre all’avanguardia nell’utilizzo della tecnologia per semplificare l’esperienza dei passeggeri. L’accoglienza riservata alla nostra applicazione e al servizio Mobile Host ci ha dimostrato come i nostri clienti utilizzino la tecnologia prima e durante il proprio viaggio con easyJet, dunque perché non dovrebbero farlo anche una volta giunti a destinazione? – ha commentato Peter Duffy, Direttore Marketing di easyJet Vorremmo rendere questa tecnologia acquistabile a bordo dei nostri voli in futuro, offrendo così una soluzione pratica ai passeggeri che vogliono rilassarsi esplorando la propria meta senza bisogno di una cartina, godendosi quindi ogni istante della visita.”

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This