Mobile Payment

#MobilePayment: niente più password, basterà un selfie. Parola di MasterCard

0o1a4667-1441-min

Grazie alla introduzione dell’Identity Check App, tecnologia che sfrutta un sistema biometrico di riconoscimento facciale, da oggi per autorizzare un pagamento attraverso basterà un semplice , proprio come quelli caricati ogni giorno in rete. Il colosso bancario ha annunciato che la sperimentazione per il riconoscimento facciale è in fase avanzata e, salvo imprevisti, partirà in estate negli Stati Uniti, in Canada e in altri paesi fra cui c’è anche l’Italia.

Come funziona?

Semplicissimo. Prima di tutto è necessario scaricare l’App, scattare un selfie che viene conservato in modo da fare da modello di riferimento e al momento del pagamento si riceve una notifica in cui viene richiesta l’identificazione tramite App. È questo il momento in cui si deve essere pronti a scattare il selfie. Oltre ad essere un sistema molto semplice, garantisce anche una maggior sicurezza in quanto basato interamente sulla . A questo proposito potrebbe esserci richiesto di fare una smorfia particolare al fine di evitare che la nostra foto venga utilizzata da malintenzionati.

Qual è il gradimento delle nuove tecnologie #?

La ricerca Prime Research, condotta da MasterCard e pubblicata nel febbraio di quest’anno, ha preso in esame circa due milioni di conversazioni avvenute su diversi Social Network Sites (Facebook, Twitter, Instagram, Google+ e YouTube) al fine di individuare il livello di gradimento delle nuove tecnologie di Mobile Payment. I dati raccolti attestano che il 97% delle conversazioni si concentra sui Wallet (ApplePay, SamsungPay, Masterpass, AndroidPay) considerandoli in modo più che positivo. Anche il servizio Contactless sembra godere di una buona reputazione, apprezzato, infatti, dal 47% del campione. Infine, il 33% sembra interessato a sistemi biometrici di riferimento.

Quale futuro?

“I Digital Payment raggiungeranno nel 2018 un valore di 50 miliardi di euro, pari al 24% di tutti i pagamenti digitali” afferma Valeria Portale Direttore dell’Osservatorio Mobile Payment del Politecnico di Milano.

È chiaro che è in atto una e vera e propria rivoluzione nel campo del Digital Payment e i Brand che vogliono entrare a farne parte sono davvero tanti. Amazon, infatti, sta investendo nel campo della biometria, tanto da depositare un brevetto allo Us Patent & Trademark Office. Allo stesso modo Google sta sperimentando una nuova applicazione, Hands Free, che permette di effettuare pagamenti attraverso il proprio smartphone, senza doverlo tirare fuori dalla tasca.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This