News

Mercato B2C: eCommerce in crescita secondo il Politecnico di Milano

money-256314_1280

Nel 2015, secondo i dati dell’Osservatorio B2c promosso dalla School of Management del Politecnico di Milano e da , il valore dell’acquistato online in Italia è stato pari a 16,6 miliardi di euro, 2,2 miliardi in più rispetto al 2014, con una crescita del 16%. La penetrazione del mercato eCommerce ha raggiunto il 4% delle vendite retail.

I settori che più contribuiscono alla crescita sono: turismo (+14%), informatica ed elettronica di consumo (+21%), abbigliamento (+19%) ed editoria (+31%). Rilevante anche l’apporto di settori emergenti, quali: food & grocery, arredamento e home living, beauty e giocattoli.

7c40d797-fee4-4b8d-8d93-77bfba262d13__O

Entrando nel dettaglio, il turismo con 7.762 milioni di euro arriva a valere il 47% del mercato eCommerce B2c italiano, le assicurazioni, con 1.235 milioni di euro, il 7,5%, e gli altri servizi (ticketing per eventi, ricariche telefoniche, ecc.), con 893 milioni di euro, il 5,5%. Tra i comparti di prodotto spiccano invece l’informatica ed elettronica, che, con 2.212 milioni, vale il 13% del mercato e l’abbigliamento che, con 1.512 milioni di euro, pesa per il 9%. Troviamo poi l’editoria (4% del mercato, pari a 593 milioni di euro), il food&grocery (2% del mercato, pari a 377 milioni di euro), l’arredamento e l’home living (2% del mercato, pari a 370 milioni di euro).

f4c83914-c7c0-4bd0-9755-9af4bb8d829e__O

“Il mercato eCommerce B2c – afferma , Direttore dell’Osservatorio eCommerce B2c Netcomm – Politecnico di Milano – resta ancora sbilanciato sui servizi che valgono il 60% dell’acquistato online da consumatori italiani. Tuttavia l’acquisto online di prodotti cresce a un tasso più elevato (+21%) rispetto all’acquisto di servizi (+12%) e così il paniere italiano si sta conformando a quello rilevato nei principali mercati occidentali. Importante anche l’apporto di Food&Grocery, Arredamento e Home living e Beauty che insieme contribuiscono alla crescita complessiva per quasi 200 milioni di euro. Gli acquirenti italiani acquistano online anche quelle categorie merceologiche, come alimentari o oggetti d’arredamento, fino a qualche tempo fa quasi assenti sul web. L’acquisto di cibi e bevande (vino compreso) rappresenta oggi il 3% circa delle vendite da siti italiani ed è uno dei settori più dinamici nel panorama dell’eCommerce B2c italiano”.

Gli utenti che acquistano online sono 17,7 milioni, di cui 11,1 milioni sono acquirenti abituali, ossia che effettuano un acquisto almeno una volta al mese. Questi rappresentano più del 36% della popolazione Internet italiana e con una spesa media annua di circa 1.300 euro, gli eShopper abituali generano il 90% del mercato eCommerce complessivo.

Nell’esperienza d’acquisto i dispositivi Mobile, come confermato anche dalla ricerca Criteo,  giocano un ruolo sempre più rilevante: gli acquisti online tramite smartphone aumentano del 64% (1,7 miliardi di euro) arrivando a valere il 10% del mercato eCommerce nel 2015. Il 21% se si aggiungono quelli via tablet.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This