Market & Business

Digital amnesia ovvero il multitasking sul lavoro può essere dannoso

note-376397_1920

Secondo la ricerca Kaspersky Lab at Work – the risks and rewards of forgetting in business”, gli impiegati pensano di poter scrivere al computer e ascoltare attentamente allo stesso tempo, ma non è così: il 44% degli uomini d’affari ha ammesso che prendere appunti su un dispositivo digitale li porta a non ascoltare veramente cosa viene detto o come viene detto, perdendo importanti indizi di contesto, emozionali o comportamentali. Il 13% ha confessato di aver perso un appunto digitale e di non essere riuscito a ricordare quanto fosse stato detto.

La Digital Amnesia, ovvero la propensione a dimenticare le informazioni affidate a un dispositivo digitale, ha un impatto significativo (negativo) anche sul luogo di lavoro. Soprattutto se si pensa che la stessa ricerca evidenzia come molti professionisti aziendali siano disposti a sacrificare un ascolto attivo pur di prendere appunti velocemente e in tempo reale di quanto detto a un meeting o a una presentazione.

Sul posto di lavoro – ha commentato Morten Lehn, General Manager di Kaspersky Lab Italia – c’è sempre più tolleranza per le persone che hanno bisogno di controllare i dettagli sui propri dispositivi, ma nessuno apprezzerà dover tenere una seconda riunione perché nessuno ricorda cosa sia stato detto. La Digital Amnesia al lavoro è un rischio, ma anche un’opportunità. Ci ricorda infatti che i dispositivi e le persone lavorano meglio in collaborazione, i primi registrando i fatti, gli altri i sentimenti che danno loro senso. Proteggere tutti i dispositivi usati a supporto della memoria e della comprensione dovrebbe essere quindi una priorità per le aziende di tutte le dimensioni e di tutti i settori”.

Guardando ai dati italiani, questi ultili (il 58%) ritiene che siano più importanti i propri appunti mentre il 79% preferisce l’archiviazione e la condivisone delle note digitali. Quasi metà degli intervistati (46%) crede che l’accuratezza della stesura e dell’archiviazione degli appunti sia più importante delle sfumature della conversazione e due terzi di loro (67%) ha aggiunto che gli appunti digitali possono essere archiviati e condivisi, il che è molto meglio che fare affidamento solo sul proprio ricordo della conversazione.

Attenzione dunque a chi digita perché non sempre ascolta.

 

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This