ICT & Telco

AD di Telecom in bilico? Il parere degli analisti

telco

L’attuale posizione dell’amministratore delegato di Italia, , è in fase di valutazione da parte di , la società francese che ha investito circa 3,5 miliardi di euro nella telco nostrana: è quanto ha riportato Bloomberg nei giorni scorsi, sollevando una serie di dubbi e speculazioni su quanto stia realmente avvenendo in casa Telecom.

Secondo fonti di Bloomberg che hanno chiesto di rimanere anonime, Patuano ha incontrato il top management di Vivendi a Parigi per discutere di questioni strategiche come il taglio dei costi e il rinnovo della sua attività. Vivendi sta cercando di spingere Patuano a trasformare l’azienda in un “Media Group”, concentrandosi soprattutto sul Sud Europa.

Ma non è tutto: il CEO di Vivendi, Arnaud De Puyfontaine, ha anche incontrato potenziali candidati per l’eventuale sostituzione di Patuano se non dovesse riuscire a portare l’azienda nella direzione immaginata dal Presidente di Vivendi Vincent Bollore. Questo però non vuol dire che sia stata già presa una decisione sul futuro di Patuano e questi colloqui non confermerebbero la rimozione di Patuano come AD del gruppo.

La posizione di Telecom, di Patuano e le conseguenze in borsa

Indiscrezione completamente “falsa e destituita di fondamento” è la dichiarazione di un portavoce di Telecom riportata dal Sole 24 Ore, che commenta le indiscrezioni sull’uscita dell’AD riprese dal sito Dagospia secondo cui sarebbe “in arrivo Luigi Gubitosi che avendo fatto esperienza in Wind e Rai può realizzare il sogno francese di una fusione Telecom-Vivendi“. L’azienda, in sostanza, rifiuta l’ipotesi dell’uscita e dell’arrivo di un altro membro a sostituire Patuano.

Tuttavia Patuano, in un’intervista al Sole 24 Ore riportata da Yahoo, ammette che “i manager rispondono sempre con le proprie performance e gli azionisti sono sempre sovrani”. In ogni caso, Patuano continua affermando che “Vivendi ha approvato con convinzione il piano industriale avendolo compreso fino in fondo. Sicuramente questo è un messaggio coerente con un’ottica di lungo periodo

La visita di Patuano a Parigi ha dato segnali positivi, finanziariamente parlando: come riporta Wall Street Italia, le azioni di Telecom Italia sono salite fino al 6,5% spinte proprio dalle voci su un possibile cambio al vertice e la nomina di un nuovo AD; subito dopo la smentita le azioni sono crollate del 3%. Un segnale che gli investitori sono stanchi dell’attuale Amministratore Delegato?

Il parere degli analisti

Secondo l’opinione degli analisti di Equita, riportata da Finanza Online, la possibile uscita di Marco Patuano da amministratore delegato di Telecom Italia su imposizione dell’azionista francese Vivendi sarebbe una minaccia per il gruppo e il titolo. In dettaglio, scrivono gli analisti: “Nei mesi scorsi abbiamo scritto ripetutamente dell’apprezzamento della strategia che il management di Telecom Italia ha impostato negli ultimi due anni. In estrema sintesi c’è stato un apprezzabile ritorno ai fondamentali: investimenti, innovazione, servizio, che stanno portando finalmente alla stabilizzazione del business domestico. Non siamo a conoscenza del fatto che Marco Patuano si ponga di traverso a progetti che sarebbero ovvi generatori di valore per il gruppo. Pertanto, pur non escludendo che si possa sempre fare meglio, giudicheremmo il cambio di top management come un elemento potenzialmente negativo per Telecom Italia”.

La situazione “precaria” di Patuano, quindi, sembrerebbe essere rientrata e gli analisti sono contrari al cambio del top management, specialmente in un momento così delicato: come riporta Prima Pagina, infatti, il 17 marzo il CdA si vedrà nuovamente per l’approvazione del bilancio e, nelle attese, per dare il via libera alla cessione di Inwit e uno scossone, in questo momento, potrebbe non essere una buona idea per la telco.

Fusione Telecom Orange?

Nel frattempo, François Hollande e Matteo Renzi hanno aperto alla possibilità della nascita di un operatore europeo di TLC in risposta all’ipotesi di fusione tra Orange e Telecom Italia. Niente di sicuro, ma i rumors sono arrivati…

(foto ChrisDagCC-BY 2.0)

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This