Mobile Payment

#MobilePayment: con Hands free si paga a mani vuote

Smartphone

Pagare senza contanti, senza carta, senza smartphone da avvicinare a nessun dispositivo. Non ancora senza soldi sul conto ovviamente. L’azione del pagamento potrebbe essere così semplice da consentire alle persone di pronunciare una sola frase tipo “Pago con ” per saldare un conto. Questo è quello che consente di fare Hands Free – mani libere appunto – un innovativo sistema, presentato da Google, e lanciato come programma pilota limitatamente all’aerea di San Francisco nei punti vendita McDonald’s e Papa John’s che stanno sperimentando il servizio, incentivandolo con uno sconto del 5%.

Il cliente iscritto al servizio Android Pay, grazie a un sistema di posizionamento monitorato da Google e finalizzato a garantire l’identità degli utenti, può presentarsi al cassiere che, ascoltate le iniziali di chi paga, incrocia l’immagine del profilo utente presente su con il volto e incassa.

In futuro Google svilupperà un sistema automatizzato basato su una telecamera che catturerà l’immagine del cliente e le comparerà in automatico con quella del profilo.

L’idea non è nuova visto che già in passato altri avevano sperimentato sistemi similari con risultati deludenti soprattutto legati alla resistenza al cambiamento dei commercianti. Che i tempi ora siano più maturi?

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This