Market & Business

Gartner: IT centrale per il marketing del futuro ma serve approccio “agile”

IT

Il futuro del maketing avrà sempre più a che fare con velocità e agilità, oltre che con sicurezza e precisione ma, purtroppo entro il 2018 solo il 25% degli application leader che supportano il nelle imprese focalizzerà la sua strategia IT proprio sulle due caratteristiche nodali della velocità e agilità. Lo rileva analizzando il mutato panorama del marketing digitale e l’approccio strategico messo in campo dalla funzione IT di molte imprese. Un rischio notevole, per il business. “Il marketing è sempre stata una funzione focalizzata sull’innovazione e sulla differenziazione competitiva, le nuove forze come i social, il mobile, i big data e non ultimo l’IoT hanno aperto una pletora di nuove idee e opportunità per i marketer” spiega Kimberly Collins di Gartner. “Velocità e agilità delle organizzazioni sia per quanto riguarda il business che per i dipartimenti IT sono fortemente richiesti per testare tali nuove idee e innovazioni e, nel complesso, per stare al passo con i veloci cambiamenti del mercato. Il ritmo con cui le funzioni IT rilasceranno in futuro nuove soluzioni o supporteranno implementazioni già esistenti, dovrà essere altrettanto veloce”.

Questo vuol dire che gli IT leader che aiutano le funzioni marketing nelle aziende dovranno preoccuparsi già subito di creare ambienti IT dove i marketer potranno testare e sperimentare nuove idee e innovazioni, pur nel rispetto della governance IT. Un “lavorare insieme” che porterà benefici al marketing che potrà innovare più rapidamente, e alle imprese nell’ottica della migliore competititvità sul mercato. 

Accadranno altre due cose, almeno, secondo Gartner. Prima di tutto entro il 2018 l’IT sarà coinvolto in quasi il 50% delle decisioni legate ad applicazioni di social marketing, in crescita del 30% rispetto ad oggi. Si assisterà a un cambiamento: se è vero che storicamente, strategie e tecnologie legate al social marketing sono state sempre appannaggio del budget riservato al marketing, sarà invece sempre più necessario ingaggiare l’IT per creare standard organizzativi efficenti.  E, ancora, entro il 2019  più del 50%  delle soluzioni di Marketing resource management (MRM), ovvero applicazioni che permettono pianificazione strategica, budgetting e gestione delle risorse, includerà anche la gestione più prettamente finanziaria del marketing. Questo perchè social, mobile e big data stanno avendo una influenza significativa sul marketing e stanno generando nuove occasioni di engagement con i clienti. Tuttavia, i budget destinati ad azioni di marketing non stanno crescendo alla stessa velocità con cui si moltiplicano i canali e punti di contatto con i customer, il che vuol dire che allocare e ottimizzare i budget sulla base di metriche precise, è più importante che mai.
Anche in questo caso la chiave è l’agilità: per destinare fondi in tempo reale, di pari passo con esperimenti e nuove idee del marketing, seve un marketing financial management agile e affidabile.

1 Commento

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

1 Commento

  1. Connie

    04/12/2016 alle 11:23

    I really relate to this post. I too remember starting off working out and how difficult it was. Great advice to have the long term goals but focus on the next step and soon you have accomplished a small step in the big goal. Very inraasptionil.

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This