Market & Business

Accordo Engineering e fondi di investimento: a Renaissance e Apax VIII va il 37,1% dell’azienda

accordo

7.800 dipendenti, una presenza  distribuita in 40 sedi tra Italia ed estero, oltre 850 milioni di ricavi e un utile di oltre 40 milioni di euro: è questo il ritratto di , una delle principali realtà italiane che operano in ambito che ha attirato l’interesse dei fondi di investimento.

I fondi sono Nb (fondo nato dalla partnership tra Neuberger Berman e Intesa Sanpaolo) e (un fondo che ha come advisor Apax Partners uno dei principali gruppi di investimento e di private equità nel mondo ) che hanno firmato un accordo di investimento per comprare il 37,1% di Engineering Ingegneria Informatica.  Dopo l’acquisto è previsto il lancio di un’Opa obbligatoria a 66 euro per azione (pari ad un premio del 18 per cento sulla media dei prezzi di Borsa degli ultimi 6 mesi) alla quale aderirà anche, a determinate condizioni, Bestinver, attuale azionista di Engineering con una quota dell’8,5 per cento circa.

Elemento centrale dell’accordo è il mantenimento e la continuità dell’attuale struttura manageriale guidata dal fondatore e presidente Michele Cinaglia, che rimarrà azionista della società e che in merito all’operazione  ha dichiarato come questa sia “il frutto di un lungo lavoro teso a garantire un assetto adeguato ai progetti di  sviluppo in Italia e all’estero del nostro Gruppo. Al completamento dell’operazione potremo contare su una compagine azionaria ulteriormente rafforzata e sul mantenimento dell’attuale struttura manageriale che garantirà la totale continuità delle strategie fino ad oggi intraprese”.

L’obiettivo è quello di proseguire i piani di sviluppo di Engineering e di valorizzare il business della Società nel medio-lungo periodo, mantenendo la posizione di leadership dell’azienda in Italia nel settore dei servizi IT e il suo consolidamento sui mercati esteri.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This