Best Practice

#MailMarketing, mobile e gestione dei database clienti: il caso Giochi Preziosi

mail marketing

Sfruttare ogni occasione possibile, soprattutto in caso di eventi di rilevanza, per aggiornare o integrare dati e informazioni sui propri clienti in modo rapido e automatico. E’ uno degli obiettivi principali delle imprese oggi, soprattutto di quelle per cui l’attività di aggiornamento dei database è una tappa fondamentale per dar vita a più ampie e integrate strategie di .

Quello che accade sempre più con maggiore frequenza è che la mobilità dei mercati, i cambiamenti sempre più rapidi in termini di nuovi prodotti e servizi da sottoporre ai potenziali clienti, renda sempre più velocemente “deperibili” gli archivi utente. Il che rende l’aggiornamento costante delle mailing list aziendali, unitamente all’elaborazione di strategie personalizzate di contatto, la chiave da cui partire per elaborare campagne di e-mail marketing e strategie più ampie di comunicazione.

Il caso di

E’ precisamente l’esigenza da cui è partita Giochi Preziosi, azienda leader nella produzione di giocattoli, nel corso della Fiera G! come Giocare 2015, unica manifestazione consumer cui l’azienda italiana prende parte.

Per noi l’attività di aggiornamento dei database dei clienti più che una scelta di buonsenso è una necessità strategica” ci ha spiegato Elisa Baldon, Web e social media specialist di Giochi Preziosi. “il nostro database, infatti, invecchia molto velocemente ed è sfruttabile al massimo per tre o quattro anni. Passato questo lasso di tempo, di pari passo con la crescita dei bambini, assistiamo alla disiscrizione del genitore dai nostri sistemi“.
In una situazione di questo genere ben si comprende perchè l’azienda punti a massimizzare i momenti di incontro diretto con la clientela per “rinfrescare” riferimenti e contatti dei potenziali clienti.

Nel caso specifico della partecipazione a G! Come Giocare, per rispondere a tale esigenza Giochi Preziosi ha optato per l’adozione di un sistema capace di raccogliere dati in real time e in mobilità, integrato con gli strumenti di gestione per le attività di mail marketing adottate in azienda. Si è optato per Jade, app sviluppata da MailUp. “App come ci facilitano il lavoro in molti modi: non solo ci permettono di raccogliere i dati in mobilità con pochi click, ma ci permettono anche di poter automatizzare il successivo processo di integrazione e gestione contatti. Senza contare l’utilità, in Fiera, di poter lavorare anche offline.” L’app prevede, infatti, la possibilità di essere configurata “con un modulo di iscrizione personalizzato da lasciare nelle mani dei visitatori, che possono compilarlo in modalità self-service. La funzionalità di raccolta offline è perfetta per fiere e grandi eventi, dove spesso le connessioni internet sono poco stabili” spiega il Ceo di Nazzareno Gorni.

I vantaggi e i risultati
La fase raccolta dati però è solo il primo step: l’aggiornamento dei database in chiave marketing non può fermarsi alla registrazione di nuovi nominativi cliente. Va predisposta una necessaria azione di follow up per assicurarsi le maggiori possibilità di avviare una nuova relazione, potenzialmente commerciale, con i clienti.

Giochi Preziosi in questo senso ha utilizzato la funzionalità di Jade di integrarsi con i sistemi MailUp già presenti in azienda per gestire i nuovi contatti in modo automatico.

I dati raccolti da Giochi Preziosi, infatti, sono stati salvati direttamente nel gruppo e nella lista impostata sulla piattaforma MailUp dell’azienda. Una volta incamerati i dati, l’azienda ha inviato ai nuovi contatti un’email di benvenuto per confermarne l’iscrizione (secondo le modalità del double opt-in) e – a evento concluso – un’email di follow up. I risultati sono stati incoraggianti: durante i giorni di G! come Giocare, Giochi preziosi ha raccolto un totale di 1978 nuovi contatti, il 66% dei quali ha confermato la propria iscrizione tramite l’email di benvenuto con double-opt in.

Un modello che paga

Raccogliere dati, gestirli e renderli velocemente utili per “agganciare” i clienti e stabilire una potenziale relazione commerciale e di fiducia è un processo a tappe che necessita di una visione strategica e, ovviamente, strumenti integrati a supporto. Il perché è presto detto: un database efficace è il prerequisito necessario per poter avviare tutte le principali azioni di comunicazione e marketing delle imprese.

Tutte le volte che avviene un’interazione reale e non mediata da uno schermo – chiarisce Gorni – si può aprire un canale molto potente: raccogliere l’adesione a un programma di email marketing in questo istante consente di partire con il piede giusto in una relazione che può durare anche anni.” Ecco perchè diventa importante la tempestività nello stabilire un contatto veloce con i potenziali clienti. Come ha fatto Giochi Preziosi che ha “contattato i nuovi utenti raccolti fornendo loro un follow-up dell’evento a cui hanno partecipato o un incentivo per completare il proprio profilo, per inviare in futuro loro solo comunicazioni in linea con gli interessi reali. In questo modo l’engagement dei nuovi contatti viene ottimizzato fin dalle prime battute e le proprie proposte spiccheranno nella inbox dei destinatari” conclude Gorni.

Quello che appare chiaro dal caso esaminato è che la raccolta dati in mobilità è solo il primo e fondamentale passo di un’attività di costruzione della relazione col cliente che va costruita passo dopo passo. Fondamentale, poi, è la possibilità di avere strumenti di facile utilizzo, integrabili in sistemi esistenti, con cui pianificare azioni di comunicazione e marketing ad hoc, personalizzate e rapide. Si tratta di una sfida per le imprese, che devono ampliare strategie e strumenti per poter beneficiare appieno delle innovazioni, ed anche per aziende come MailUp cui vengono richiesti prodotti altamente integrabili e che rispettino le norme in materia di raccolta e trattamento dati. Quest’ultimo fronte è al centro del dibattito del presente e ancora più del futuro soprattutto per effetto del nuovo Regolamento Ue per la privacy.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This