Market & Business

Uber batte taxi e noleggio auto: nel 2015 è stato il preferito da chi viaggia per lavoro

uber

e le compagnie di taxi hanno avuto forti scontri in passato: queste ultime hanno sempre accusato di svolgere un servizio “abusivo” e “illegale”, privo di licenze e non conforme agli standard di sicurezza del settore, ma una delle motivazioni di tali proteste è probabilmente la paura che un servizio così innovativo possa sottrarre fette importanti del mercato.

Quest’ultima intuizione comincia ad essere supportata concretamente dai numeri e Uber sta effettivamente crescendo a discapito dei servizi di taxi che stanno subendo una contrazione d’uso da parte degli utenti business: a dirlo è la società Certify, come riporta VentureBeat.

In dettaglio, nel 2015 per la prima volta i lavoratori in trasferta o viaggi di lavoro hanno preferito utilizzare più Uber (41%) che i taxi (20%), superando anche le auto a noleggio (39%). Questo fenomeno però non coinvolge soltanto Uber ma tutto il mondo della : un altro esempio riportato da Certify è AirBnB, che dichiara che i soggiorni di lavoro sono cresciuti del 259% nello stesso periodo di tempo.

VentureBeat che ha anche raggiunto Jeremiah Owyang, CEO di Crowd Companies (intervistato anche da TechEconomy su temi analoghi), il quale ha confermato l’attendibilità dei dati: “È vero che chi viaggia per lavoro è molto attento al budget, ma lo è anche di velocità ed efficienza”. Inoltre “la maggior parte di queste start-up (legate al mondo della sharing economy, ndr) sono integrate con American Express o con il software Concur per la gestione dei viaggi e dei pagamenti, rendendo semplici le transazioni.”

Gli sforzi di Uber per migliorare i propri servizi e per orientarsi anche (ma non solo) verso il mercato business sta dando quindi i suoi frutti: secondo Certify, nel primo trimestre Uber era posizionata al di sotto (per tasso di utilizzo) dei servizi di affitto auto o del trasporto aereo, ma è cresciuta progressivamente ad ogni trimestre inserendosi in prima posizione alla fine dell’anno.

Nel frattempo, sempre guardando al mercato business, Uber sarebbe intenzioanto ad ampliare il suo servizio includendo nella propria flotta anche gli elicotteri: il primo test verrà condotto in occasione del Festival di Sundance a Park City nello Utah. Le persone che giungeranno in aeroporto potranno prenotare l’elicottero direttamente dall’app per raggiungere il festival. Sicuramente una mossa di carattere commerciale ma anche un possibile test per un servizio che potrebbe diventare stabile.

I dati positivi registrati per Uber sono un trend importante per un’azienda che sta investendo in tutto il mondo per migliorare la propria offerta e per vincere lunghe e complesse battaglie, anche legali e normative.

Screen-Shot-2016-01-20-at-7.41.39-PM

I dati diffusi da Certify

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This