Market & Business

Cisco investe in Italia:100 milioni in tre anni per la digitalizzazione del Paese

Cisco

Un piano di investimenti del valore di 100 milioni di dollari nei prossimi tre anni per supportare l’ digitale in Italia: è quanto ha annunciato oggi, dopo l’incontro avvenuto tra Matteo Renzi, il CEO di Chuck Robbins e l’Amministratore Delegato di Italia Agostino Santoni.

Due i filoni su cui interverrà l’azienda americana: formazione e supporto alle startup così come spiegato da Robbins: “Incrementando i suoi investimenti, Cisco svilupperà un ecosistema di talenti, imprenditorialità e innovazione che accelererà il percorso digitale del Paese e lo aiuterà a cogliere l’opportunità senza precedenti che ha di fronte”. 

Per quanto riguarda la prima dimensione, quella formativa, Cisco ha firmato un accordo con il Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca che prevede azioni di formazione per docenti e studenti sui percorsi del programma Cisco Network Academy, permettendo a questi ultimi di acquisire le nuove competenze digitali richieste dal mercato ed avere quindi maggiori opportunità di occupazione. A tale scopo, Cisco amplierà ulteriormente il suo Programma Networking Academy con moduli focalizzati sulle tecnologie per l’industria 4.0 e la cybersecurity.

Sul fronte impresa, a supporto dello sviluppo dell’ecosistema delle startup italiane, il colosso Usa sta valutando opportunità di investimento con Invitalia Ventures senza dimenticare il mondo della ricerca e sviluppo: nei prossimi tre anni iniziative porterà avanti azioni specifiche legate alla collaborazione con le università italiane e alla trasformazione digitale di due settori industriali di eccellenza, manifatturiero e agroalimentare. Azioni che si sommano all’investmento sui laboratori di Cisco Photonics di Vimercate, eccellenza mondiale nello sviluppo delle nuove tecnologie Cisco per le reti ottiche.

Sono inoltre in via di definizione nuove opportunità di collaborazione con il mondo accademico, focalizzate su formazione e ricerca nell’area della cybersecurity; infine, sarà ulteriormente ampliato l’impegno di Cisco a fianco delle imprese italiane del settore manifatturiero e agroalimentare nel loro percorso di trasformazione digitale, accelerando l’adozione di soluzioni tecnologiche in grado di rafforzare la loro competitività e di affermare nel mondo il primato di innovazione e di qualità del Made in Italy.

L’approccio del  colosso conferma la necessità non più rimandabile di puntare sul dialogo tra mondo della formazione e mondo impresa per affrontare le sfide, digitali e non, del futuro.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This