Market & Business

Flurry: nel 2015 cresce ancora l’uso delle app, +58%

app economy

Nel 2015 l’utilizzo complessivo delle a livello mondiale è cresciuto del 58%. Ad eccezione della categoria Giochi, ogni categoria di ha visto una crescita annuale significativa nei settori “Personalizzazione, News e Magazine e Produttività”, che hanno registrato persino una crescita a tre cifre. E’ , come ogni anno, a tracciare l’andamento  del settore nel corso dello scorso anno: un anno caratterizzato da conferme e novità rispetto al 2014 e che continua a rilevare un andamento globale positivo.

flurry1

La società di analisi sottolinea che certamente si tratta di una crescita meno significativa degli anni precedenti, 58% nel 2015 rispetto al 76% del 2014 e del 103% nel 2013, ma restano tassi impressionanti, sottolineano i ricercatori, se si pensa sono rari in mercati maturi. Dato ancora più impressionante è quello che la maggior parte del tasso di crescita registrato è venuto da utenti esistenti e non, come si potrebbe pensare, da nuovi utenti. Infatti, nel 2015 si stima che il 40% della crescita totale di quel 58% provenga da utenti già attivi, rispetto al 20% del 2014 e al 10% del 2013.

Quali app?

App di personalizzazione: queste app hanno visto le loro sessioni crescere di oltre il 344% nel 2015. Si tratta di app che vanno dai lock-screen di Android alle tastiere Emoji. Se analizziamo più approfonditamente questa categoria, notiamo che sono soprattutto le app Emoji (e in particolare le tastiere) a guidare questa crescita permettendo agli utenti di personalizzare i loro scambi nelle app di messaggistica che utilizzano di più come Facebook Messenger, Messenger, Whatsapp, Line e Snapchat.

App di News e Magazine: queste app sono cresciute di un sorprendente 141% nel 2015. Questa crescita conferma il trend di fruizione dei media pubblicato l’estate scorsa, confermando lo spostamento degli utenti dalla televisione al PC e agli smartphone in generale, e in particolare ai phablet, come vedremo più avanti.

App di Produttività: per questo tipo di app continua il trend iniziato nel 2014, con il 119% delle sessioni in più nel 2015. Sempre più utenti, infatti, soprattutto teenager e studenti, utilizzano i loro smartphone, tablet e phablet  come dispositivi principali e come unici dispositivi quando si tratta di accedere alla posta e ad altre app di produttività come Google Docs, Quip, Slack e la suite di produttività di Microsoft.

App di Lifestyle and Shopping: queste app sono cresciute dell’80% nel 2015, dopo essere cresciute del 174% nel 2014. Questo tasso di crescita ci dice che all’inizio del 2015 il mobile commerce sta “crescendo a macchia d’olio” e che già rappresenta il 33% del commercio online negli Stati Uniti e il 40% a livello globale.

Flurry2

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This