News

Attacchi da parte di hacker pagati dai governi: Twitter avvisa gli utenti

Security

“Caro @utente, come precauzione ti avvisiamo che il tuo account fa parte di un piccolo gruppo che potrebbe essere preso di mira da state-sponsored”: è questo il messaggio che ha mandato ad alcuni utenti per avvisarli di un possibile hackeraggio. Lo scopo sarebbe quello di ottenere informazioni come indirizzi e-mail, indirizzi IP e numeri di telefono.

All’interno della mail si legge chiaramente che gli attacchi potrebbero provenire da alcuni governi ma che comunque Twitter non ha ancora prove certe dell’attacco. Inoltre si precisa come gli attacchi sembrano puntare utenti che usano pseudonimi: il messaggio è a puro scopo precauzionale e il primo ad averlo riportato è l’account di ColdHack:

L’ account Twitter di Coldhak sta raccogliendo e retwittando gli altri utenti che segnalano di aver ricevuto il messaggio analogo ma nessuno di loro ha indicato dei possibili moventi per un’azione del genere. Inoltre il fondatore di Coldhak, Colin Childs, ha dichiarato a Reuters che la sua organizzazione non ha constatato “alcun impatto evidente” proveniente da un attacco.

Altro dato interessante è che Twitter invita all’utilizzo di Tor Project, un sistema di comunicazione anonima per Internet molto popolare agli utenti più attenti alla privacy in grado di proteggere i dati sensibili che gli hacker starebbero cercando di rubare. Il problema però è che, come ricorda il Financial Times, gli “state-sponsored hacker” sono i criminali informatici ad utilizzare i sistemi più sofisticati grazie alle risorse fornite dai governi che si celano dietro agli attacchi.

Una bella preoccupazione per Twitter che ultimamente non se la passa bene su diversi fronti, dal mercato alla presenza degli utenti che non cresce; inoltre Facebook e Google hanno cominciato ad attivare dei sistemi di notifica automatica nel momento in cui i loro sistemi rilevano un possibile attacco proveniente da “hacker governativi”, una precauzione che lascia pensare come questi attacchi possano effettivamente aumentare di frequenza e intensità. È il “new normal”?

Eugenio Maddalena

Eugenio Maddalena

Consulente di comunicazione digitale e formatore, è appassionato delle dinamiche che riguardano l’impatto delle nuove culture digitali all’interno della società, dal business alla politica. Nasce nel 1987, anno in cui si sono sciolti gli Smiths e sono nati i Nirvana.

Facebook Twitter LinkedIn Google+ 

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This