Digitaliani

Wearable: mercato in salute, 21 milioni di device spediti nel terzo trimestre

Wearable Devices

Non c’è sostanziale differenza nell’andamento del mercato globale dei degli ultimi due trimestri dell’anno. In testa ai brand che hanno effettuato il maggior numero di spedizioni di tali device vi è sempre Fitbit, seguito da Apple e da Xiaomi ma quello che appare chiaro è che il colosso cinese è sempre più intenzionato a gareggiare alla pari con le big.

Lo dicono i nuovi dati contenuti nel Worldwide Quarterly Wearable Device Tracker, che ha analizzato il volume totale delle spedizioni per il trimestre appena trascorso: 21 milioni di unità, in crescita del 197,6% rispetto ai 7,1 milioni di unità vendute nel 3Q14. “Nelle prime fasi la concorrenza più stretta era tra i principali fornitori globali ma questo ha permesso ai produttori cinesi di muoversi rapidamente per afferrare una sostanziale quota di mercato”, ha osservato Ramon Llamas di IDC. “Quello cinese è rapidamente emerso come il mercato dei wearable in più rapida crescita e attrae aziende desiderose di competere sul prezzo e sul set di funzionalità dei device. La vera sfida resta, però, capire se questi fornitori potranno espandere realmente la loro presenza dal momento che in pochi sono riusciti a uscire dai confini nazionali per arrivare su altri mercati “.

Gli orologi intelligenti hanno attirato la maggiore attenzione al mercato soprattutto grazie a Apple, Motorola e Samsung, ma questo non ha fatto diminuire l’interesse sui device legati al fitness. Entro la fine del 3Q15, i volumi per le spedizioni di entrambe le categorie di prodotti saranno aumentati sequenzialmente anno su anno, mostrando che, per ora, le due tipologie di device possono coesistere e crescere. Questo fornisce anche agli utenti finali scelta in termini di set di funzionalità e funzionalità, che vanno dal semplice device di monitoraggio attività fisica a esperienze più complete smartphone-like.

Ecco la sintesi di IDC:

Wearable

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This