Community Open

Italian Linux Society: come fare

Web community

Gli incontri con le community di proseguono con ILS, , grazie alla quale viene organizzato l’appuntamento annuale a sostegno del Linux Day.

Cos’é la Italian Linux Society

Si tratta di una delle associazione piú longeve in ambito informatico in Italia. Nata nel 1994 con lo scopo di promuovere il software libero in Italia, organizza ogni anno il Linux Day al quale aderiscono circa 13mila associazioni Linux User Group.
I soci hanno a disposizione una mailing list utile a discutere le attività da mettere in atto ed organizzarle presso i tanti Linux User Group presenti in diverse parti d’Italia.
Tra le iniziative recenti da segnalare Dillo Al Champion, pensato per sensibilizzare i Digital Champion sul nostro territorio riguardo il software libero, o SistemaInoperativo che spiega come ricevere il rimborso per la licenza Windows se non la si vuole.
A seguito della presentazione del programma La Buona Scuola promosso dal Governo, ILS ha fatto da controcanto con il progetto La libera scuola, che sostiene l’adozione di testi liberi, il coinvolgimento degli studenti per i software da usare a scuola, l’utilizzo di formati aperto.
Periodicamente ILS organizza raccolte fondi per aiutare di volta in volta lo sviluppo di un progetto diverso come LampSchool (registro elettronico per le scuole) o LightBoard (software per le lavagne digitali).

Cos’é la Linux Foundation

Si tratta di una organizzazione no profit (con diverse aziende che ne fanno parte come IBM, Google o Intel) che sostiene lo sviluppo del kernel Linux.
Questa organizzazione non ha niente a vedere né come organizzazione né come modalità di promozione con la Italian Linux Society ma visto l’argomento era necessario specificare che sul sito linux.com si occupa della promozione del software libero tramite articoli, tutorial e video.

I Linux User Group

A livello territoriale ci sono moltissimi user group, ovvero gruppi di appassionati non solo di Linux ma di open source in generale oltre che di open hardware più di recente.

Il rapporto aziende-LUG

Le aziende spesso partecipano sponsorizzando i Linux Day oltre che essere tra gli organizzatori o membri del LUG. Avere una partecipazione in un lug significa essere presenti sul territorio e formare sinergie tra le varie aziende oltre che trovare clienti e migliorare la propria attività.

5 errori da evitare nell’approcciarsi alla community

  • Pretendere che Linux sia funzionalmente identico ad altre soluzioni analoghe, perché altrimenti “non si capisce”. Linux non è e non intende essere un clone
  • Prendersela se qualcosa non funziona. L’unico modo per fare in modo che funzioni è correggerlo, o essere in grado di segnalare e documentare il problema
  • Avanzare proposte operative ed aspettarsi che qualcun altro le porti a compimento
  • Poiché gran parte delle comunicazioni si svolgono su canali testuali, come mailing list e chat, non rispettare i canoni della netiquette
  • Pretendere che ci siano scelte (operative, lessicali o comunicative) in assoluto giuste o in assoluto sbagliate

Le dritte per contribuire al progetto

Daniele Scasciafratte

Daniele Scasciafratte

Nato nel 1990, si ritiene un Open Source Evangelist oltre che contributor e traduttore, lo si puó trovare in molte community come Mozilla, WordPress, LibreItalia o Debian.
Nella vita di tutti giorni é un Full Stack Developer per la sua Web Agency romana Codeat.
Nel 2015 è diventato Mozilla Reps per l’Italia e organizza e partecipa a molti eventi come relatore per l’Italia, inoltre è Vice Presidente di Associazione Italiana dell’Industria del Software Libero, articolista per il network AndMore (HTML5AndMore.info e WPAndMore.info) e per ChimeraRevo.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This