Digitaliani

#IoT e sanità intelligente: la spesa per servizi smart raggiungerà i 30 miliardi nel 2018

Iot

Gli sviluppi dell’Internet of Things spingeranno la crescita dei tanti settori legati alla intelligente: secondo TrendForce, la spesa mondiale per i servizi di smart legati al comparto sanitario, come ad esempio il telemonitoraggio e apparecchiature diagnostiche intelligenti, raggiungerà i 30 miliardi di dollari nel 2018, crescendo ad un CAGR del 60% 2016-2018.  E non è tutto: secondo l’analista Jimmy Liu i progressi compiuti nelle applicazioni sanitarie intelligenti non andranno a beneficio solo del settore medico, ma anche di altre industrie correlate come la robotica, e di servizi come il cloud computing. Ecco i principali fattori su cui inciderà la intelligente.

Si parte dal comparto più prettamente finanziario: le tecnologie possono aiutare a ridurre la crescente pressione rappresentata dai costi per le cure di una popolazione globale che invecchia e possono al contempo innalzare lo standard qualitativo dei servizi medici. Liu ha sottolineato che le tecnologie intelligenti contribuiranno a trasformare i servizi sanitari in modo che essi diventeranno più flessibili e aperti. Le principali modifiche avverranno nel settore servizi, sia nella modalità con cui viene erogata l’assistenza clinica e non clinica, che nella tipologia di servizi stessi. Ad esempio, sistemi e piattaforme di registrazione pazienti in modalità elettronica  potranno avere impatti positivi sulla gestione delle pratiche di pre-ospedalizzazione.

Il cloud computing e la robotica sono alcune delle tecnologie che troveranno applicazioni redditizie nella smart health. Un sistema sanitario basato su cloud utilizza le informazioni disponibili e le tecnologie della comunicazione per integrare i quattro principali servizi – trattamento, gestione della salute, cure mediche e medicina preventiva – su una singola piattaforma. Tale soluzione migliorerà notevolmente la gestione complessiva dei rapporti con i pazienti e con lo storico delle cartelle cliniche personali. L’assistenza infermieristica robotica, poi, potrebbe essere un’altra grande fonte di opportunità per il settore della sanità intelligente. Gli sviluppi in questo tipo di robot si concentreranno sulla cura e sull’assistenza così come sulle caratteristiche èpiù legate alle capacità comunicative e di compagnia dei robot.

Infine i big data: secondo TrendForce l’ fornirà grandi quantità di dati che possono essere elaborati dalle tecnologie ICT con avanzati sistemi di analisi. Questo flusso illimitato di diversi tipi andrà a beneficio sia del settore medico che dei pazienti. L’industria potrà elaborare strumenti migliori, mentre i destinatari del servizio acquisiranno una conoscenza approfondita delle loro condizioni di salute. E con più dati a portata di mano, il personale sanitario sarà anche in grado di creare servizi personalizzati sui singoli pazienti.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This