Focus

Moltiplicare le occasioni di incontro per supportare le #startup: UniCredit e la Global Startup Expo

startup

Finanziare l’innovazione e quindi le innovative, come abbiamo già avuto modo di approfondire, è un’attività tutt’altro che facile: c’è bisogno di strategia, di ecosistemi, di relazioni e di un adattamento costante e continuo alle necessità delle nuove imprese non solo perchè per ogni fase della crescita di una startup c’è bisogno di un diverso tipo di “aiuto”, ma perchè sono le metodologie e le opportunità stesse di aiuto all’innovazione che si ampliano continuamente. Ed offrono nuove modalità agli attori che, nel tempo, hanno deciso di aiutare il tessuto imprenditoriale giovane d’Italia con azioni di supporto strutturate. Come quella offerta, e raccolta da , dalla prima edizione della Global Startup Expo.

UniCredit e la Global Startup Expo

gseIl modello stesso è di per sè innovativo: un’expo virtuale, che si terrà il 19 novembre, cui UniCredit prenderà parte per permettere a imprenditori, investitori o semplici curiosi provenienti da tutto il mondo di “girare” tra i padiglioni ed incontrare innovatori che si metteranno in mostra, alla ricerca di opportunità di business. UniCredit, che con Start Lab realizza da anni un articolato programma di accelerazione dedicato alle startup innovative, prenderà parte alla manifestazione per offrire, attraverso la prima fiera virtuale mondiale dedicata alle startup più rappresentative del Made in Italy, un canale privilegiato di contatti. “UniCredit con grande entusiasmo ha aderito alla Global Startup Expo e siamo l’unica banca presente a questa fiera virtuale, dove porteremo nel nostro padiglione ben 60 startup – spiega Paola Garibotti Head of Country Development Plans di UniCredit – La piattaforma permetterà a player mondiali del mondo dell’innovazione di incontrare giovani imprese comodamente da casa, organizzando business meeting virtuali. UniCredit porterà il 19 e 20 novembre clienti corporate, private, investitori e acceleratori provenienti da Bulgaria, Turchia, Polonia e Stati Uniti per vivere “live” l’innovazione Made in Italy. Global Startup Expo è uno dei progetti su cui lavoriamo per creare valore intorno all’ecosistema delle startup che ha in UniCredit il suo asse portante e di cui è stata da appena lanciata la terza edizione”.

Accompagnare le startup nel complesso percorso che deve seguirle dalla nascita allo sviluppo pieno del business fino ad arrivare, auspicabilemente, a una exit strategy che soddisfi le aspettative di fondatori e investitori, vuol dire anche questo: cogliere le occasioni di innovazione per ampliare il raggio di azione dei contatti e per rafforzare quel ruolo di “intermediazione” attiva tra imprenditoria globale e startup. “Nella globalizzazione mondiale, le piattaforme digitali stanno diventando un potente strumento commerciale e per questo abbiamo deciso di creare un nostro padiglione virtuale dove presentare quelle che reputiamo le startup a maggiore potenziale di crescita – ha dichiarato Gabriele Piccini, Country Chairman di UniCredit per l’Italia – e Global Startup Expo rappresenta un’opportunità per presentare giovani innovatori italiani a investitori, incubatori, stakeholder, venture capital, ma anche a clienti corporate e private.  Per questo motivo UniCredit, tramite UniCredit Start Lab, ha deciso di essere partner privilegiato di questa iniziativa che fornirà un’ulteriore accelerazione al progetto di internazionalizzare  nuove imprese. Nel Pavilion la banca presenterà i 60 stand virtuali di altrettante startup innovative che escono da un percorso di selezione curato della banca stessa”.

Promuovere l’innovazione non vuol dire soltanto realizzare progetti che abbiano un inizio e una fine, che raccolgano momentanea visibilità per le giovani aziende destinata, però, ad estinguersi: promuovere l’innovazione delle startup vuol dire non lasciarsi sfuggire le migliori occasioni di incontro, reali o virtuali che siano,  da offrire alle aziende che nascono. Vuol dire innescare, con strategica intenzionalità e volontà,  processi virtuosi di “contaminazione” positiva tra investitori, imprese e startup.

 

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This