Market

Internet: Alphabet si accorda con le telco locali, Project Loon arriva in Indonesia

, l’iniziativa con cui Google mira a portare connettività web nelle zone non coperte del pianeta tramite palloni ad energia solare, si espande in Indonesia. Alphabet, infatti, la nuova holding che include il colosso Google, ha siglato un accordo con i rappresentanti delle telco locali Telkomsel, XL Axiata Tbk PT e Indosat Tbk PT per portare il progetto sul territorio nazionale, iniziativa che interesserebbe circa 250 milioni di persone. Come noto invia palloni a energia solare a più di 5.000 metri di altezza e fornisce accesso a Internet tramite segnali di radiofrequenza ad antenne collegate agli edifici a terra: i  palloni utilizzano algoritmi per trovare i migliori venti che li trasportino sui loro percorsi.

Il Vice Presidente di Project Loon Mike Cassidy ha spiegato che la partnership indonesiana è unica al momento: è la prima volta, infatti, che un singolo pallone Google invierà segnali provenienti da più società di di telecomunicazioni ed è per questo motivo che l’impegno è massimo. 100 milioni i possibili utenti finali interessati dalla messa in esercizio del servizio. Cassidy ha aggiunto che l’impegno indonesiano rappresenta anche un modello per come Alphabet muoverà prodotti sul mercato: le aziende di telecomunicazione impegnate nel progetto useranno il periodo di test per determinare il pricing del servizio mentre Google lavorerà per perfezionarne gli aspetti tecnici.

Un modello che è evoluto nel tempo: il primo test è avvenuto nel 2013 in Nuova Zelanda e ha coinvolto circa 30 palloni aerostatici, poi l’Australia e quindi il Brasile. Tali test hanno permesso a Google di studiare e sviluppare un approccio di business basato sulla collaborazione con le telco, che possiedono parti definite dello spettro, invece che negoziare l’uso gratutito di parte di spettro.

Alphabet non è l’unico colosso Usa attento ad espandere Internet, e relativo business, nelle zone più inaccessibili del pianeta e non adeguatamente raggiunte dalle reti: Facebook con Internet.org ha aperto la strada.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

Inizio
Share This