Market & Business

Manifatturiero, trasporti, utility e oil&gas: ecco le “digital solution” di Cisco a supporto della trasformazione digitale

IOE

Secondo una ricerca condotta dal Global Center for Digital Business Transformation il 40% delle aziende che oggi sono leader di mercato perderanno il loro primato a causa della rivoluzione digitale nei prossimi cinque anni, ma nonostante ciò il 75% di esse non ha ancora dato priorità alla creazione di una strategia digitale per affrontare il tutto. Di fatto sono aziende che rischiano di non sfruttare la digital tranformation  perdendo, probabilmente, assieme al primato anche ampissime fette dei loro mercati di riferimento.

Per aiutare ad affrontare con successo questa transizione, propone una serie di nuove Digital Solutions rivolte alle aziende del settore manifatturiero, trasporti, utility e oil&gas che sono i quattro comparti che maggiormente possono beneficiare dell’. Soluzioni che consentono di connettere macchine e altri asset, di abbattere i silo informativi e di digitalizzare i dati provenienti dalle diverse linee di business in modo integrato. “Nessun settore industriale è immune dall’impatto della trasformazione digitale e tutti hanno bisogno della massima sicurezza, connettività e visibilità sui sistemi: questo è quello che facciamo, in collaborazione con altre aziende leader con cui i nostri clienti già lavorano. Creare architetture e tecnologie specifiche dà loro la potenza per connettere macchine e asset e diventare più agili: in una parola, per competere e vincere” ha commentato Alberto Degradi, Infrastructure Leader,  Cisco Italia.

  • Connected Machines for Digital Manufacturing:  un’architettura interconnessa che ridefinisce i concetti di sicurezza, efficienza e visibilità operativa. Permette di connettere le macchine in modo rapido, standard e ripetibile, integra nell’insieme i sistemi di fabbrica e consente agli OEM di avviarsi sulla strada della digitalizzazione;
  •  Smart Connected Pipeline for Digital Oil and Gas: si tratta di una architettura connessa e altamente sicura, che consente alle aziende del settore oil&gas di avere più controllo sulle loro reti di condotte e proteggerle meglio da incidenti o cyber-attacchi. L’operatività è più sicura, sia dal punto di vista fisico sia dal punto di vista digitale, ed è più efficiente. Schneider Electric e Cisco stanno collaborando nel portare la soluzione sul mercato e stanno già lavorando con clienti tra cui ENI;
  •  Substation Security for Digital Utilities: è una architettura connessa ed efficace che permette di offrire la massima sicurezza sulle reti elettriche, per offrire servizi più affidabili ed efficienti. Oggi più che mai è necessario aggiungere nuovi livelli di sicurezza fisica e logica sulle reti elettriche nazionali, anche a seguito di normative che si fanno sempre più stringenti.
  • Connected Mass Transit for Digital Transportation: una architettura per offrire più sicurezza, mobilità e una migliore esperienza per i passeggeri. Grazie ad un’architettura di rete convergente basata su Cisco System, i gestori dei sistemi di trasporto possono ottenere di più da automazione, collaboration, video; operare con agilità in cloud e con sistemi di fog computing; valorizzare le informazioni di business intelligence. La soluzione mette al primo posto la sicurezza fisica e digitale: dal centro di controllo alle stazioni, sulla strada, sulle rotaie, a bordo dei mezzi. La città di Linz, in Austria, sta adottando questa soluzione sui propri tram.
  •  IoT System Security: i prodotti IoT System Security offrono connettività altamente sicura, visibilità e controllo, per assicurare ai clienti, in qualsiasi settore essi operino, di ottenere il massimo vantaggio competitivo dall’adozione dell’Internet of Things. La gamma include prodotti di sicurezza specifici per l’IoT quali una nuova appliance dedicata (ISA-3000, per visibilità applicativa, applicazione delle policy, difesa dalle minacce) e una soluzione di Security Fog Data Services. Grazie alle soluzioni presentate oggi, la rete IoT si potrà comportare come un “sensore” e un agente attivo per l’applicazione delle policy di sicurezza in router e switch. La gamma offre anche soluzioni per la sicurezza fisica in ambito IoT, quali videocamere di sorveglianza, controllo degli accessi, gestione della videosorveglianza con funzioni di analytics evolute dedicate alla sicurezza. Cisco espanderà la sua offerta IoT System Security con nuovi prodotti e collaborerà con i più importanti partner in questo ecosistema, fra cui Rockwell Automation.

Inoltre, Cisco presenta una nuova soluzione di sicurezza per l’industrial Internet of Things (IoT), grazie alla quale le aziende potranno usare i servizi e le soluzioni IoT System Security proposte da Cisco e dai suoi partner per mitigare i rischi e assicurarsi la necessaria compliance.

Ciò che presentiamo oggi si basa sui sei “pilastri” che soreggono la nostra architettura specifica Cisco IoT System, una architettura che semplifica e aiuta i clienti a ottenere valore dalla digitalizzazione. Dal momento che Internet of Things sta accelerando questo processo, abbiamo creato degli strumenti per garantire la sicurezza fisica e la sicurezza dei dati con un approccio onnicomprensivo, composto da tre elementi principali: sicurezza specifica per le tecnologie operative, sicurezza di rete e sicurezza fisica,” ha aggiunto Stafano Volpi, Area Sales Manager, Global Security Sales Organization Cisco Italia.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This