#OpenLibri

#OpenLibri: Codice Libero – Free as in Freedom

Format-immagine-di-copertina-openlibri

Oggi inauguriamo la nuova rubrica di recensioni del canale di TechEconomy dedicato all’Openness e ci è sembrato logico nonché (in un certo senso) doveroso cominciare con un titolo che raccontasse l’origine di questo concetto, perlomeno per quanto concerne il software.

La scelta non poteva che ricadere su “”, biografia di Richard Stallman firmata da Sam Williams, forse il libro più famoso sul creatore del progetto GNU e del movimento del .

Trattandosi di una biografia e non di un manuale, non si avrà bisogno di tenere il proprio computer a portata di mano, ma posso assicurarvi che, terminata la lettura, non potrete fare a meno di accenderlo per andare a cercare informazioni aggiornate, programmi, e quant’altro.

Certo, il libro non è di recente uscita e non è dunque aggiornato agli eventi degli ultimi anni; ciò non costituisce però un problema, in quanto l’obiettivo del testo è di raccontare come (e da chi) è nato quel movimento che così tanti successi ha ottenuto nel corso degli anni. E tanti continua a raccoglierne.

Anche chi non ama le biografie troverà interessante scoprire la storia di un uomo, Richard Matthew Stallman (o rms), diventato famoso non solo come leader della Free Software Foundation, ma anche come personaggio testardo, intransigente (celebre la sua battaglia per l’uso del termine GNU/Linux per riferirsi al sistema operativo) e a tratti eccentrico, tutte caratteristiche che nel bene o nel male hanno diviso, e continuano a dividere, la community (nel senso più ampio del termine).

La disputa su questi tratti del carattere di Stallman e su quanto essi possano danneggiare o favorire la diffusione del Software Libero, spesso ha distolto l’attenzione da altri aspetti della sua personalità (ad esempio le indiscutibili capacità di programmatore) e dalle motivazioni che hanno portato alla nascita di questo progetto.

Nonostante l’autore tenda a indugiare troppo a lungo su alcuni eventi dell’infanzia di Stallman, la lettura è abbastanza scorrevole e piacevole; in alcuni passaggi sarà necessario, per chi non fosse avvezzo alla terminologia tecnica, prendersi una pausa per ricercare il significato di alcuni termini. Questo, tuttavia, non disturba la lettura, poiché tali interruzioni non sono eccessivamente frequenti.

Che si sia sostenitori di Stallman o suoi detrattori, la lettura di questo libro permetterà di conoscere meglio l’uomo che si cela dietro la lunga barba e l’abbigliamento scomposto, nonché la storia e l’evoluzione iniziale di un movimento che ha indotto una vera e propria rivoluzione all’interno del mondo del software.

E chissà, magari qualcuno si troverà a rivalutarne la figura, in positivo o in negativo.

3 motivi per comprarlo:

  • Racconta la storia di uno dei personaggi più discussi della community free-software/open-source;
  • Spiega perché la GPL è così importante e quale rivoluzione ha generato;
  • È distribuito con licenza GNU FDL (Free Documentation License).

I motivi per non comprarlo:

  • Con una buona ricerca su internet è possibile raccogliere informazioni più dettagliate ed aggiornate.

Parte-finale-articolo

Francesco Marinucci

Francesco Marinucci

Appassionato di informatica e tecnologia, nel 2008 scopre il software libero e GNU/Linux, di cui diventa un fervido sostenitore. Packager e membro del team di amministrazione della distribuzione GNU/Linux Chakra, è socio del GNU/LUG Perugia e di LibreItalia. Collabora alla traduzione di software e pratica il Judo.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This